Costringeva a prostituirsi 20enne rumena, arrestato connazionale 30enne

E’ stato arrestato con l’accusa di aver bastonato e costretto a prostituirsi una romena di 20 anni. A finire in manette e’ stato un connazionale, Leonard B., 30 anni, residente a Cremona. L’uomo teneva segregata la giovane in un appartamento di Cremona e poi la conduceva a Piacenza, sulla Caorsana, dove la obbligava a prostituirsi. A tradirlo sono state le intercettazioni telefoniche in cui lui litigava con un rivale e con cui discuteva dello sfruttamento delle rispettive ragazze. Tutto e’ stato intercettato nel corso di un’indagine della polizia municipale e della squadra mobile di Piacenza con la collaborazione della polizia municipale di Cremona. L’altro sfruttatore era stato arrestato a novembre. La 20enne romena e’ fuggita all’estero.

NESSUN COMMENTO

Comments