Costi politica, Funzione Pubblica: Trasparenti su risultati Giovannini

Il Dipartimento della Funzione Pubblica respinge le accuse di poca trasparenza sulla diffusione dei risultati dei lavori della Commissione Giovannini sui costi della politica. La Commissione governativa per il livellamento retributivo Italia-Europa, si ricorda, e’ stata istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri il 28 luglio 2011 ed opera, con autonomia, nell’ambito della Presidenza del Consiglio dei Ministri’.

Il Dipartimento della Funzione Pubblica "ha fornito alla Commissione, oltre l’attivita’ di segreteria, il supporto logistico e ha ospitato sul proprio sito, sin dall’istituzione della stessa Commissione, un’apposita sezione, denominata ‘COM LIV – Commissione per il livellamento retributivo Italia Europa’, per la pubblicazione di tutti i verbali, comunicati stampa e i documenti prodotti dalla Commissione", si prosegue, puntualizzando che "le attivita’ di comunicazione sono state sempre una competenza esclusiva della Commissione’.

Per quanto riguarda il rapporto al 31 dicembre 2011, il Dipartimento "su richiesta del presidente della Commissione Giovannini, lo ha pubblicato il giorno 2 gennaio, alle ore 10 e 44, nella sezione della Commissione e ne ha dato notizia sul proprio sito". La pubblicazione sul sito internet, "in modo chiaro e trasparente, risponde in maniera assoluta agli obblighi di comunicazione istituzionale". Altri interventi di comunicazione spettano alla Commissione stessa e non al Dipartimento. Gli obblighi di trasparenza, dunque, "sono sempre stati rispettati dal Dipartimento, anzi i dirigenti hanno pubblicato volontariamente i propri redditi di lavoro e i curricula, sul sito nel maggio del 2008, quando ancora non vi era alcun obbligo di legge’, conclude la Funzione pubblica.

NESSUN COMMENTO

Comments