Cosmetici ‘porta a porta’ in continuo aumento

Il settore cosmetici, in Italia, ha raggiunto un volume d’affari nel 2011 di 9,6 miliardi di euro con un aumento dell’1% rispetto all’anno precedente. Tra i vari canali distributivi, ce n’è uno che cresce, anno dopo anno, a doppia cifra: è quello delle vendite dirette a domicilio. Da un lato, se è vero che il volume delle vendite di cosmetici a domicilio ha un’incidenza piuttosto bassa sul totale del comparto, dall’altro è l’unico che, nel 2011, ha segnato sul taccuino del bilancio una crescita del 15,6% attestandosi a 140milioni di euro, con un aumento di oltre 19milioni di euro rispetto all’anno precedente. I dati li ha resi noti Univendita, l’Unione italiana delle vendite dirette a domicilio, che in occasione del Cosmoprof, la fiera internazionale della cosmesi che si terrà a Bologna dal 9 al 12 marzo, ha presentato dati e novità in fatto di cosmesi relativamente al mondo della vendita diretta a domicilio.

«È vero che il nostro settore ha fatto registrare un fatturato minore rispetto ad altri canali distributivi -spiega Luca Pozzoli, presidente di Univendita-, ma è altrettanto vero che è l’unico che ha avuto un incremento molto deciso, a doppia cifra. Se consideriamo che le profumerie, da sempre il canale distributivo più riconosciuto dai consumatori, così come le farmacie e le erboristerie, anch’esse molto apprezzate dalla clientela, hanno segnato, rispettivamente, un aumento dello 0,7%, +1,8% e +3,9%, la vendita diretta a domicilio, nel settore cosmesi, ha decisamente marcato il segno con il suo +15,6% rispetto allo scorso anno. Il dato è eloquente: la professionalità degli incaricati alla vendita, unita all’altissima qualità dei prodotti offerti, piacciono con sempre maggiore incidenza ai consumatori italiani».

Tre le aziende che offrono prodotti cosmetici e per la cura del corpo associate a Univendita: Jafra, Just e Dalmesse. Per tutte, l’anno appena trascorso è stato segnato da un incremento nei volumi di fatturato e di prodotti venduti. Ma è stato anche un anno in cui sono state proposte moltissime novità e in cui è stato finalmente sancito il gusto per la cosmesi da parte dell’uomo. Per le donne, i prodotti che hanno ottenuto il maggiore gradimento sono stati i trattamenti anti-età e le creme per il benessere del corpo, mentre per il settore uomo, cresciuto in media del 13%, i prodotti di maggiore gradimento sono stati i doccia schiuma multiuso per lo sport, i deodoranti, gli after shave e, anche in questo caso, le creme anti-età. «Se è vero che nel settore cosmesi la quasi totalità delle incaricate alla vendita sono donne, è vero anche che il mercato maschile è in netta crescita -continua Pozzoli-. Anche nella cosmesi, che in questi giorni sarà protagonista a Cosmoprof, si registra il trend di crescita che vede la vendita diretta a domicilio come un canale sicuro, di qualità, capace di soddisfare le esigenze della clientela e in grado di dare risposte precise e puntuali alle richieste, sempre più meticolose, dei consumatori».

NESSUN COMMENTO

Comments