Corno d’Africa, Save the Children e il web per aiutare milioni di bambini

Il Corno d’Africa vive da settimane, mesi, una situazione di estrema emergenza: uomini, donne e soprattutto bambini muoiono di fame e di sete a causa di guerra, carestie e siccità. Quello di mangiare e di bere dovrebbe essere un diritto per tutti i bambini del mondo.

10 milioni di persone sono già state colpite dalla più grave crisi degli ultimi decenni in Somalia e negli altri paesi dell’area e molte non hanno da mangiare, da bere e hanno perso tutto il loro bestiame.

Per cercare di dare un contributo importante alle popolazioni di quella zona del Continente Nero, in particolare per sostenere milioni di bambini del Corno d’Africa, Save The Children lancia un’iniziativa che sui social network più diffusi – Facebook e Twitter in prima linea – in meno di 48 ore ha già riunito 850 milioni di fan, fra cui oltre 200 star internazionali, come Eminem, Rolling Stones, Black Eye Peas, Lady Gaga e Jay Z, oltre a personaggi mondiali dello sport – Cristiano Ronaldo primo fra tutti – e dello spettacolo. Partecipano attivamente con le loro risorse Universal Music Group, iTunes, Yahoo!, Facebook, AOL, MSN, YouTube e Twitter. Il web si unisce per combattere la fame in Africa.

La campagna globale si chiama “I’m Gonna Be Your Friend” – dal singolo di Bob Marley, messo a disposizione dalla famiglia Marley -, nata appunto per sostenere gli interventi di Save the Children in favore dei milioni di bambini e delle loro famiglie colpiti dalla crisi alimentare devastante nel Corno d’Africa.

NESSUN COMMENTO

Comments