Coppa Davis: Italia-Cile 2-0, azzurri a un passo dalla

L’Italia è a un passo dal ritorno nell’etile del tennis mondiale. Dopo la prima giornata di match in casa del Cile, gli azzurri di Corrado Barazzutti sono già sul 2-0.

Sul cemento dello Stadio Nacional Court Central di Santiago, Potito Starace ha vinto il secondo singolare battendo Paul Capdeville in poco meno di tre ore con il punteggio di 6-3 6-3 2-6 7-6(5), portando così l’Italia sull’1-0.

Starace ha cominciato l’incontro molto bene e ha avuto il merito di conservare lucidità e freddezza dopo il ritorno del suo avversario, rientrato in partita nel terzo set. Nel tie-break è successo di tutto: tre challenge chiamati, Starace ha allungato 5-2, si è fatto riprendere sul 5-5 ma ha chiuso l’incontro a suo favore al primo match point del tie-break del quarto set.

Per ‘Poto’ 15 vittorie in 16 singolari di Davis.

Il primo punto lo aveva portato Fabio Fognini, battendo Fernando Gonzalez per ritiro sul punteggio di 6-2 4-6 2-1. Il cileno ha dato forfait per un problema muscolare alla coscia sinistra.

L’azzurro inizia alla grande: 6-2 in 22 minuti. Nel secondo il cileno, che più volte invita il pubblico a fare silenzio, chiude 6-4. Sull’1 pari nel terzo set Gonzalez finisce a terra e dopo il medical timeout e tre punti, alla fine del game decide di abbandonare ed esce dal campo in lacrime.

Era stato preannunciato da tutti: l’esito dello spareggio sarebbe in gran parte dipeso dalle condizioni di Fernando Gonzalez. E i muscoli di "Mano de Piedra" hanno ceduto all’inizio del terzo set, costringendolo al ritiro e, molto probabilmente, al forfait domani nel doppio.

Doppio che a questo punto potrebbe già essere decisivo per il ritorno dell’Italia nel tabellone mondiale di Coppa Davis.

NESSUN COMMENTO

Comments