Cicciolina, ‘Beppe Grillo? Dice le cose che dicevo io’

Ilona Staller, in arte Cicciolina, pornostar diventata famosa in Italia negli anni ’80, già parlamentare, intervistata dal settimanale “Chi”, parla anche di Beppe Grillo.

Cicciolina dal 1987 al 1992 è stata in Parlamento. Cinque anni che, ancora, le valgono duemila euro al mese di vitalizio. Ai quali, tuttavia, è pronta a rinunciare, purché i soldi siano tolti "pure a chi prende cifre a sei zeri".

Il leader del M5S secondo Ilona Staller “è la Cicciolina degli anni Ottanta quando facevo politica. Tutte le cose che dicevo io, lui le ha riprese. Tutte! Parolacce a parte, perché io non le dico. Io volevo aiutare la gente che non arrivava a fine mese, ero sempre per i bisognosi". E ancora: "Io prendo duemila euro al mese come pensione dallo Stato – confessa l’ex pornostar -. Fate pure la legge e toglietemeli. Ma toglieteli pure a chi prende cifre a sei zeri. Non usate sempre me come capro espiatorio di tutto".

Parlando, in chiusura d’intervista, della sua vita privata, Cicciolina ricorda: “Quando ho sposato Jeff Koons, che era già uno degli artisti più pagati del mondo, ho rinunciato a ingaggi favolosi – dice Ilona Staller a -. Lui ha guadagnato milioni con le immagini di noi due che facevamo sesso, io neppure un euro. Anzi, per colpa sua sono dovuta scappare dagli Stati Uniti e ancora adesso non posso metterci piede".

NESSUN COMMENTO

Comments