Champions, Atletico Madrid batte Leicester 1 a 0

Vittoria conquistata su rigoe di Griezmann al 28’. L’Atletico Madrid di Simeone si impone 1-0 al Vicente Calderon contro il Leicester

L’Atletico Madrid ha battuto il Leicester 1 a 0 nella gara di andata dei quarti di finale di Champions League. Decisivo per gli spagnoli il rigore al 28′ trasformato da Antoine Griezmann. L’Atletico avrebbe potuto dare molto di più, non abbiamo visto una squadra in forma, pronta a dare tutto. C’è bisogno di lavorare di più in Spagna. Il.

Dunque l’Atletico Madrid di Simeone si impone 1-0 al Vicente Calderon contro il Leicester. I colchoneros passano in vantaggio alla mezzora del primo tempo con Griezmann su un calcio di rigore da lui stesso conquistato. Poi, nonostante un grande possesso palla, non riescono piu’ a farsi pericolosi, lasciando cosi’ ancora aperto il discorso qualificazione al match di ritorno di martedi’ prossimo, in programma a Leicester il 18 aprile.
IL COMMENTO I colchoneros di Diego Pablo Simeone si impongono con il minimo scarto nella gara d’andata dei quarti di finale di Champions League contro il Leicester, che cosi’ avra’ la possibilita’ di ribaltare il risultato nel match di ritorno. Di Griezmann su rigore nel primo tempo la rete della vittoria spagnola. Fin dai primi minuti il copione della partita e’ piuttosto chiaro: le Foxes tutte nella propria meta’ campo ad attaccare con il solo Jamie Vardy e l’Atletico Madrid in pressione continua sui portatori di palla inglesi anche nella meta’ campo avversaria. Dopo nemmeno 5 minuti i padroni di casa colpiscono subito un palo con Koke, che servito da Griezmann fa in tempo a fermarsi sul posto ed a scagliare un tiro fortissimo che sbatte sul legno. Torres e compagni, nonostante sia difficile trovare spazi, tengono costantemente in apprensione la difesa avversaria con Carrasco (conclusione sbilenca), Saul e Griezmann (tiri alti).


Il Leicester si limita invece solo a difendere e a provare il lancio lungo per Vardy. Lo spettacolo, almeno per i primi 25 minuti, e’ piuttosto scadente, per colpa soprattutto dei padroni di casa che si adeguano eccessivamente al gioco basico degli avversari. Su di un fallo laterale a favore pero’, gli inglesi subiscono un contropiede ad opera di Griezmann, che viene atterrato da Albrighton a cavallo della linea dell’area (probabilmente fuori) ed Erikson decide per il calcio di rigore. Se ne incarica lo stesso giocatore francese, che manda Schmeichel da una parte e il pallone dall’altra.

Gli spagnoli continuano ad attaccare – 11 i tiri in porta, contro il nulla degli avversari -, e sfiorano il raddoppio con un altro gran tiro da fuori di Koke. Il risultato puo’ andare bene al Leicester City, che quindi nella ripresa inserisce un centrocampista in piu’ inserendo King al posto di Okazaky, ma non basta all’Atletico che continua a premere e a fare possesso palla. Si vede anche la squadra inglese con Mahrez che entra in area con i suoi dribbling e chiede un calcio di rigore per un tocco di Koke, ma giustamente questa volta Erikson sorvola. Le “volpi” contengono piuttosto bene, anche perche’ nonostante il 70% del possesso, l’Atletico non crea grandi occasioni da rete. Non incide il nuovo entrato Correa, che non arriva all’appuntamento con la rete su di un bell’assist di Griezmann.

Il match si protrae quindi senza emozioni fino ai minuti finali, con i colchoneros incapaci di cambiare ritmo ed il Leicester che va a nozze coi ritmi bassi. Nei secondi finali si scatena Correa con una serpentina in area, che pero’ non trova un terminale d’attacco una volta che l’argentino mette in mezzo la palla. Finisce 1-0, Atletico piu’ vicino alla semifinale, ma il Leicester ha ancora la possibilita’ di proseguire la sua avventura. (ITALPRESS).

NESSUN COMMENTO

Comments