Centrodestra, Polverini (Fi): riaggregare coniugando novità ed esperienza

"Riaggregare il centrodestra partendo da un’intesa sui temi economici. Ormai siamo in piena recessione ed e’ evidente che continuando a impoverire le persone e non consegnando gli strumenti idonei agli imprenditori si rischia di far implodere il sistema. Credo occorra investire, trovare delle forme di investimento pubbliche e sollecitare i privati, contrariamente a quello che sta facendo il Governo. Serve uno choc positivo, bisogna immettere delle risorse nel sistema". Cosi’ in un’intervista a ‘Il Tempo’ la parlamentare di Forza Italia Renata Polverini.

Sull’appoggio a Renzi sul fronte delle riforme, Polverini continua: "c’e’ una grande disponibilita’ da parte di Berlusconi nel sostenere Renzi sulle riforme ma anche una volonta’ di ragionare su ricette alternative dal punto di vista economico. Il governo invece continua a rispondere solo alle regole imposte dell’Europa e non pensa agli italiani. E’ necessario riaggregare il centrodestra. Sui temi economici con la Lega ma anche con Ncd e con Fratelli d’Italia con i quali condividiamo amministrazioni importanti a livello regionale e comunale. Non esiste un Paese dove c’e’ un consenso cosi’ forte verso il centrodestra ma non si riesce a trovare una modalita’ per stare insieme. Dobbiamo sicuramente innovare – conclude Polverini – ma al tempo stesso c’e’ bisogno delle esperienze maturate da personaggi autorevoli che da anni sono al fianco del presidente Berlusconi. Lui dovra’ saper coniugare questa esperienza con i giovani. Non sono per il nuovismo a prescindere".