C’è anche un italiano tra le vittime del disastro aereo in Indonesia [VIDEO]

La Farnesina conferma. Si tratterebbe di Andrea Manfredi, 26enne di Massa con un passato da ciclista

Un aereo di linea della compagnia Lion Air con 189 persone a bordo è caduto in mare al largo della provincia di Giava Occidentale, in Indonesia. Tra le vittime del disastro aereo c’è anche un italiano, secondo quanto confermato anche da fonti della Farnesina. Si tratterebbe di Andrea Manfredi, 26 anni, originario di Marina di Massa, con un passato da ciclista, che si trovava lì in vacanza.

L’Unità di Crisi del nostro ministero degli Esteri segue la vicenda in raccordo con l’ambasciata d’Italia a Giacarta ed è in contatto con i familiari del connazionale in Italia.

Andrea Manfredi nel 2013 ha gareggiato con la Ceramica Flaminia, mentre nel biennio seguente ha militato tra i professionisti con la Bardiani CSF, prima di creare l’azienda Sportek.

Il profilo Instagram, sul quale gli amici stanno scrivendo messaggi di cordoglio, rivela che il giovane si trovava proprio ieri a Giacarta.

GENITORI AVVERTITI DAI CARABINIERI

Sono stati i carabinieri di Marina di Massa a dare la notizia della morte di Andrea Manfredi, 26 anni, morto nell’incidente aereo in Indonesia. I militari si sono presentati nella casa della coppia, accompagnati da supporto medico e psicologico, in caso il padre e la madre del giovane avessero accusato un malore. Poiche’ l’incidente e’ avvenuto quando in Italia era appena passata la mezzanotte, i carabinieri sono riusciti a comunicare la notizia ai genitori prima che potessero vedere i primi notiziari in televisione. Il padre di Andrea, Maurizio Manfredi, avrebbe dovuto aprire l’attivita’ di famiglia dopo qualche ora, un negozio ben avviato specializzato nella vendita di attrezzatura sportiva e biciclette. Andrea Manfredi lascia anche una sorella gemella, Linda.

CORDOGLIO BARDIANI

“La Bardiani-CSF – si legge in una nota del team – ha appreso oggi dagli organi di informazione della scomparsa di Andrea Manfredi, ex corridore professionista che nelle stagioni 2014 e 2015 ha vestito la maglia del team, tra le vittime della tragedia aerea in Indonesia. Dirigenti, atleti, staff e sponsor del team esprimono con dolore il proprio cordoglio alla famiglia e a tutte le persone care ad Andrea. Il ricordo di un ragazzo solare, serio e innamorato del proprio sport rimarra’ indelebile nella mente di tutti coloro che, in questi anni, hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Riposa in pace, Andrea”.