Case popolari a Roma, al via la consegna di 94 nuovi alloggi – di Beatrice Boero

Il Piano Casa procede nella capitale. Case popolari destinate ad anziani romani, al via la consegna di 94 nuovi alloggi. Il 14 marzo scorso il sindaco di Roma Gianni Alemanno insieme alla vice sindaco Sveva Belviso hanno avviato la consegna di 94 alloggi Erp, a Lunghezza-Ponte di Nona, nel territorio dell’VIII municipio, destinati ad abitazione per anziani. Il fabbricato, della superficie di 7.000 metri quadrati, è composto da quattro piani più uno interrato, un’autorimessa, un parcheggio esterno, verde attrezzato, ed ospita al piano terra una Casa famiglia e un Presidio Sanitario della Croce Rossa Italiana.

Ogni appartamento (94 alloggi per 160 posti letto) è arredato, composto di soggiorno, camera da letto ed angolo cottura, e dotato di video citofoni direttamente collegati con la Casa famiglia. Quest’ultima, è adatta ad ospitare sei persone non autosufficienti, ed in grado di garantire in caso di necessità una prima assistenza sanitaria. Lo stabile è anche dotato di una palestra, a disposizione della terapia motoria della Casa famiglia. Presto sarà aperta agli anziani inquilini, sotto la supervisione di un tecnico sportivo.

Il costo dello stabile è stato di 21.158.314 euro. Entro il mese di agosto 2012, il Comune si incarica di consegnare altre 200 abitazioni. Le prossime case popolari che saranno consegnate sono le 70 di Rocca Cencia, a fine marzo 2012, e le 50 a Casal Bertone e Tiburtino III, e ancora 78 alloggi per anziani a Castelverde e 42 a Settecamini. Finora le case popolari consegnate, a partire dal 2008 sono state 1.391. Si tratta di un discreto numero di alloggi, assegnati in quattro anni. Il Piano Casa prevede di trovare altri alloggi Erp (edilizia residenziale pubblica) con l’ausilio di manovre e convenzioni urbanistiche, sul tipo di quella degli standard dei vecchi piani di zona.

NESSUN COMMENTO

Comments