Cara minoranza Pd, mi fai ribrezzo – di Fabrizio Rondolino

Cara minoranza del Pd, leggo ogni giorno vostre interviste e dichiarazioni contro il Pd, la Boschi, Renzi, la riforma che avete votato sei volte. Mi avete proprio stufato. Restate nel Pd soltanto perché fuori non avete neanche un voto, e restate soltanto per danneggiare il partito e il governo. Mai neanche mezza frase contro Grillo o la destra, mai un elogio al governo (almeno una legge decente in due anni sarà stata fatta, o avete votato soltanto porcate?), ogni giorno una valanga di insulti contro il Pd. Sinceramente, ve lo dico da militante del Pci, mi fate ribrezzo.

E’ bene però che sappiate alcune cose: 1) La vostra posizione sul referendum non ha alcun peso, raccogliete a stento il favore dei vostri familiari, nel Paese non esistete. 2) Se, come voi auspicate, vincerà il No, Renzi resterà a palazzo Chigi per completare la legge di stabilità e indire nuove elezioni, alle quali si presenterà come candidato premier dopo aver vinto le primarie: i vostri piani non hanno alcuna possibilità di realizzarsi (chiedete al Quirinale, se vi resta il dubbio). 3) Alle prossime elezioni non sarete candidati nelle liste del partito che quotidianamente denigrate, insultate, combattete. Cercatevene un altro, e sopratutto cercatevi qualche elettore. 4) Se Renzi, come voi auspicate, perderà le prossime elezioni, avremo un governo grillino oppure una “grande coalizione” con Renzi e Parisi. In ogni caso, per voi non c’è posto. Buona estate.

NESSUN COMMENTO

Comments