Camera, istruttoria per superare vitalizi. Fico, “la politica deve fare sacrifici”

L’esponente di punta del Movimento 5 Stelle sottolinea: "Non si puo' trascurare la domanda sempre piu' forte di equita' sociale che chiama direttamente in causa anche il nostro modo di agire nelle istituzioni"

Roberto Fico, presidente della Camera, ha appena cominciato la sua annunciata battaglia contro vitalizi parlamentari e sprechi della politica. L’Ufficio di presidenza di Montecitorio ha deciso di conferire al Collegio dei questori l’incarico di svolgere un’istruttoria sul superamento dell’attuale sistema di vitalizi degli ex parlamentari. Il Collegio dei questori ha 15 giorni di tempo per presentare una istruttoria.

“La riduzione dei costi e il ripensamento di alcune misure figlie di un periodo storico e di un contesto politico che il Paese ha scelto di lasciarsi alle spalle devono essere tra gli obiettivi di questa legislatura”, scrive Fico su Facebook, e poi continua: “Dobbiamo riconoscere che dopo le riforme degli ultimi anni, la sensazione diffusa nel Paese e’ che la classe politica abbia chiesto alle persone sacrifici senza essere disposta a farne essa stessa, per prima”.

L’esponente di punta del Movimento 5 Stelle sottolinea: “Non si puo’ trascurare la domanda sempre piu’ forte di equita’ sociale che chiama direttamente in causa anche il nostro modo di agire nelle istituzioni”.

“Occorre ragionare su una riforma dei vitalizi, partendo da un ricalcolo che riequilibri in modo sostenibile il rapporto tra quanto versato e le prestazioni erogate, cosi’ come sta avvenendo da oltre due decenni per tutti i cittadini”.

I questori dovranno tenere conto di cinque aspetti: “Nell’istruttoria richiesta al Collegio dei questori, abbiamo chiesto di tenere conto di vari aspetti tra cui le possibili modalita’ di ricalcolo con metodo contributivo dei trattamenti in corso, un’attenta valutazione dell’impatto delle varie ipotesi e l’avvio immediato di confronti con i questori dell’altro ramo del Parlamento affinche’ si valuti la proposta di una disciplina uniforme. Tra quindici giorni avremo i primi riscontri. Vi terrò aggiornati”.

Comments