Calendari 2012, ecco quello di Anmil Inail e Miss Italia

Presentato ieri il calendario foto-biografico “Donne che Vincono” voluto da ANMIL, INAIL e Miss Italia per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tutela della salute delle donne sul luogo di lavoro, che si è avvalso della forza delle straordinarie immagini scattate da un grande nome della fotografia italiana, Tiziana Luxardo.

Dodici donne che nella vita hanno vinto grazie alla loro tenacia e alla loro determinazione. Donne che sono state duramente colpite da un incidente sul lavoro e che improvvisamente hanno dovuto riprogettare totalmente la loro vita e i loro sogni, ma al contempo sono riuscite a preservare la loro femminilità e il loro ruolo all’interno della famiglia. I loro nomi: Irene Licitra, Mery Ballatori, Monica Di Martino, Roberta Figini, Siria Piccinini, Maria Pia La Torre, Monica Baroni, Daniela Pimpinelli, Saadia Halloum, Marcella Budello, Annunziata Tiberi, Elisa Pistonesi.

Accanto e insieme a loro altre dodici giovani donne che hanno raggiunto il sogno di diventare Miss nel Concorso più prestigioso del nostro Paese. Due mondi che si incontrano e si uniscono con il comune obiettivo, tutto al femminile, di raccontare, attraverso immagini e storie, una dura realtà che può colpire chiunque e in qualsiasi attività lavorativa.

Le Miss (edizione 2011): Stefania Bivone (Miss Italia 2011), Irene Cioni (Miss Wella Professional, Valentina Vidal (Miss Benessere Specchiasol), Alessia Cervelli (Miss Miluna), Valentina Cammarota (Miss Curve d’Italia Elena Mirò), Mara Dall’Armellina (Miss Cinema Veribel), Maria Ludovica Perissinotto (Miss Eleganza Si è Lei), Eleonora Pierella (Miss Simpatia Esselunga), Michela Albiani (Miss Ragazza in Gambissima), Ilaria Rocchetti Miss Rocchetta Bellezza), Sophia Sergio (Miss Peugeot), Dalila Pasquariello (Miss Deborah Milano). Tutte hanno anche ricevuto in dono una medaglia realizzata per l’occasione dall’orafo scultore Fausto Maria Franchi con una speciale dedica “Dal Taglio la rosa. Volti belli, puliti. Volti offesi, feriti. Volti chiusi al sorriso. Volti tenaci e forti. Chiedono di evocare amore. Chiedono di tornare a vivere. Come da tralcio tagliato. Torna a fiorire la rosa.” “Per contrastare il fenomeno degli infortuni sul lavoro servono volontà, determinazione e impegno allargati e condivisi” – ha dichiarato il Presidente dell’ANMIL, Franco Bettoni  – “ma per far conoscere i risvolti nella vita di una donna all’indomani di un infortunio sul lavoro dove al danno si aggiungono fattori di discriminazione che influiscono nella sfera sociale e lavorativa, è determinante avvalersi di sinergie straordinarie”.

Tra le personalità presenti, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi  e Giuseppe Lucibello, Direttore Generale Inail e l’autrice Tiziana Luxardo che ha raccontato “ho trovato la bellezza dove nessuno la va a cercare e ho accettato l’invito di ANMIL a realizzare il calendario coinvolgendo Miss Italia nel progetto perché amo ancora mettermi in gioco e vincere nuove scommesse”. 

 “Le ragazze di Miss Italia – ha spiegato Patrizia Mirigliani – sono consapevoli che non è sufficiente una fotografia a rincuorare una madre, una sorella ferita, ma tutte insieme abbiamo la forza di pretendere il diritto a prevenire i pericoli che si annidano nei posti di lavoro”. Il risultato è un prodotto straordinario, con scatti rigorosamente in bianco e nero come è nella tradizione della fotografa che è riuscita a catturare il perfetto connubio tra bellezza e forza, arricchiti anche dagli spunti di riflessione che scaturiscono, sia dai brevi racconti delle protagoniste scritti dalle giornaliste Loredana Quatrini e Nadia Zicoschi, che da alcune ‘pillole’ in tema di prevenzione degli infortuni. 

Patrocinata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministro per le Pari Opportunità, l’iniziativa ha portato alla produzione di un Calendario stampato in 10.000 esemplari che saranno distribuiti gratuitamente.

NESSUN COMMENTO

Comments