Calcio, scommesse: inchiesta ‘Last Bet’ all’attenzione dell’Ue

"La Commissione segnala che la risoluzione del Consiglio su un piano di lavoro dell’Unione europea per lo sport per il 2011-2014 considera l’integrita’ dello sport, in particolare la lotta alle partite truccate, un tema prioritario per la cooperazione nello sport a livello dell’Ue". Lo sostiene Androulla Vassiliou – Commissario Europeo all’educazione e allo sport – rispondendo all’interrogazione presentata a gennaio scorso dall’eurodeputato del PPE Silvestris – come riporta l’Agicos – sul nuovo scandalo del calcioscommesse esploso in Italia a dicembre 2011. "Un gruppo di esperti formato da rappresentanti degli Stati membri presentera’ entro la meta’ del 2012 raccomandazioni per le future misure da adottare. Per contribuire a una migliore conoscenza del fenomeno delle partite truccate, nel settembre 2011 la Commissione ha avviato uno studio sul quadro giuridico applicabile alle frodi sportive nei 27 Stati membri dell’UE – spiega la Vassiliou – i cui risultati saranno resi noti nel primo trimestre del 2012. In base ai risultati di tale studio, alle conclusioni raggiunte dal gruppo di esperti e a ogni altra informazione di cui disporra’ al riguardo, la Commissione valutera’ la necessita’ di adottare altre iniziative in questo settore".

NESSUN COMMENTO

Comments