Calcio, Milito scalda i motori e Inter ritrova Sneijder

Mentre le concorrenti si affannano in cerca di un centravanti, l’Inter e’ pronta ad affidarsi di nuovo a Diego Milito, sperando che la sua stagione sia florida come l’ultima (26 reti in 47 presenze) e non asfittica come la precedente (8 in 34). ‘A 33 anni continuano a puntare su di me, e’ un orgoglio’, ha sottolineato l’attaccante argentino, alla vigilia del primo test con due rivali scudetto, il classico triangolare del Trofeo Tim a Bari contro Milan e Juventus. ‘E’ sempre bello affrontare Juventus e Milan, magari in uno stadio con tanta gente. Cercheremo come sempre – promette Milito – di fare bene e di farlo dando sempre un occhio alla preparazione’.

Nelle prime amichevoli estive Milito non ha sbagliato un colpo, ed e’ un ottimo segnale visto che le partite che contano sono gia’ dietro l’angolo per la squadra di Andrea Stramaccioni.

Il 2 e il 9 agosto andra’ in scena la doppia sfida per il terzo turno dei preliminari di Europa League, e il sorteggio ha stabilito che l’avversario sara’ la vincente fra i lettoni dello Skonto Riga e i croati dell’Hajduk Spalato, reduci dal successo per 2-0 all’andata. Se sara’ confermato il pronostico che vede favoriti i croati, probabilmente l’Inter giochera’ l’andata a Spalato e il ritorno al Meazza, perche’ l’Hajduk ha gia’ chiesto l’inversione e il club nerazzurro non ha nulla in contrario. ‘Saranno due partite difficilissime – prevede Milito -. Sappiamo che entrambe le squadre sono un po’ piu’ avanti nella preparazione. A livello fisico faremo un po’ piu’ fatica. Ma siamo fiduciosi nei nostri mezzi, aspettiamo queste gare per fare bene perche’ vogliamo andare avanti’.

In attesa di buone notizie dal mercato, in particolare su Lucas, per il primo impegno ufficiale Stramaccioni conta di avere a disposizione anche Wesley Sneijder, appena tornato ad Appiano dopo le vacanze e quindi indisponibile per il Trofeo Tim; cosi’ come l’ultimo arrivato, Gaby Mudingayi (non convocato Pazzini, ormai un divorziato in casa). Il feeling con l’allenatore e’ ottimo, e l’olandese sembra pronto a interpretare un ruolo cruciale nella nuova Inter. E cosi’ sara’, a meno che Massimo Moratti non riceva un’offerta da capogiro per il fantasista.

Intanto in Corso Vittorio Emanuele e’ arrivata la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati del nuovo acquisto Rodrigo Palacio, con ipotesi di reato di frode sportiva per la presunta combine per il derby Genoa-Sampdoria del 2011. L’ex attaccante del Genoa si e’ gia’ inserito negli schemi di Stramaccioni. ‘L’intesa fra noi funziona bene – garantisce Milito a Inter Channel – Se saremo noi la coppia gol sara’ il mister a deciderlo. Con lui, Coutinho, Wesley e gli altri avremo sempre qualita’ davanti’. Nelle ultime settimane Stramaccioni e’ rimasto particolarmente impressionato da Coutinho. ‘E’ un ragazzino, sicuramente bisogna aspettarlo perche’ e’ un grandissimo talento – spiega Milito -. Andare in Spagna gli ha fatto benissimo, ora sente la fiducia. Sara’ il futuro dell’Inter, mi auguro che gia’ da quest’anno faccia la differenza’.

NESSUN COMMENTO

Comments