Calcio, Julio Cesar in bilico: Inter ha scelto Handanovic

Finite le vacanze, Julio Cesar si e’ presentato puntuale ad Appiano Gentile per le terapie programmate a fine stagione dopo l’infortunio al gomito. Non e’ detto, pero’, che vestira’ la maglia dell’Inter a lungo. Il suo futuro e’ in bilico, come quello di Maicon, due situazioni che potrebbero essere risolte prima del raduno di giovedi’ perche’ il club di Massimo Moratti vuole liberarsi di ingaggi pesanti e proseguire il mercato secondo le strategie di contenimento dei costi.

A breve Julio Cesar potrebbe incontrare i dirigenti interisti, che gia’ nei giorni scorsi hanno raggiunto con Lucio un accordo per rescindere anzitempo il contratto. La moglie di Julio Cesar, Susana Werner, ha ringraziato quei tifosi nerazzurri che su internet si sono schierati dalla parte del brasiliano e ha mostrato al marito i loro messaggi. Ma l’Inter ha gia’ individuato il sostituto nel portiere dell’Udinese Samir Handanovic, 28 anni, 4 meno del collega. E le proteste difficilmente condizioneranno i piani di Moratti, che oggi ha incontrato l’allenatore Andrea Stramaccioni, ‘carico per l’inizio della stagione’. L’obiettivo e’ risparmiare una cinquantina di milioni di euro per avviare un progetto all’insegna dei giovani (quattro Primavera saranno aggregati alla prima squadra: Bianchetti, M’Baye, Duncan e Longo) e delle spese contenute. Non sarebbe una sorpresa se nei prossimi giorni l’Inter annunciasse anche la risoluzione dei contratti di Diego Forlan (l’Internacional di Porto Alegre non aspetta altro) e Dejan Stankovic, che piace al West Ham.

Soldi contanti sono in arrivo invece dalla cessione del 31enne Maicon al Chelsea. In Inghilterra danno l’affare per concluso a circa 8 milioni di euro, piu’ o meno il costo del cartellino del suo potenziale erede sulla fascia destra, Mathieu Debuchy, francese classe 1985 del Lilla.

Con Diego Milito confermato leader dell’attacco, e Mattia Destro da tempo nel mirino, Giampaolo Pazzini potrebbe cercare spazio altrove. Alla Sampdoria, ad esempio. ‘Pazzini e’ rimasto nel cuore dei nostri tifosi, ma – ha osservato il presidente vicario della Samp Edoardo Garrone – per un suo ritorno molto dipendera’ dalla volonta’ dell’Inter’.

Prima le cessioni e poi gli acquisti e’ il mantra di Moratti, e il secondo arrivo dopo quello di Rodrigo Palacio e’ imminente: mancano solo i dettagli con il Palermo per Matias Silvestre.

Domani e’ atteso l’incontro decisivo e Stramaccioni conta di avere a disposizione il difensore centrale di 28 anni gia’ per ritiro che scatta venerdi’ a Pinzolo. L’Inter ha raggiunto l’accordo con il Bologna (interessato a Juan Jesus) anche per Gaby Mudingayi, ma l’affare e’ in sospeso, in attesa di capire se per il mediano classe ’81 ci saranno conseguenze dall’inchiesta sul calcioscommesse.

NESSUN COMMENTO

Comments