Calcio, Inter: con il campionato si torna al tridente

Torna il campionato e con esso il tridente. Andrea Stramaccioni non ha molte alternative per affrontare l’Atalanta domenica sera, se non affidarsi agli uomini piu’ in forma tra i pochi che sono rimasti a disposizione. Gli indisponibili sono nove, tutti per infortunio, ma rispetto all’Europa League tornera’ utile Ricky Alvarez, che non e’ nella lista consegnata all’Uefa. Il giocatore argentino dovrebbe comunque partire dalla panchina, non avendo ancora dato sufficienti garanzie sulle sue prestazioni. Stramaccioni continua ad elogiarne le doti, ma al momento c’e’ chi da’ maggiore affidamento.

Non e’ un caso che il tecnico abbia deciso di rivoluzionare formazione e modulo contro il Partizan, lasciando al solo Livaja il compito di agire oltre la meta’ campo, con una mediana molto folta e l’aiuto di Palacio e Cassano solo a partire dal secondo tempo. Il barese ha giocato un quarto d’ora nel finale, l’argentino ha risolto la pratica Partizan subentrando a Nagatomo dopo l’intervallo, entrambi hanno potuto preservarsi in ottica Atalanta. Sotto questo punto di vista il piu’ fresco di tutti sara’ Diego Milito, che ha assistito alla gara da bordo campo per tutti i 90′.

Chi invece non ha potuto osservare alcun turno di riposo e’ il trio difensivo al quale Stramaccioni si affidera’ con tutta probabilita’. Dopo il ritorno a quattro dal 1′, nel secondo tempo sono stati Silvestre, Cambiasso e Juan Jesus a guidare il reparto, facendo le prove generali per domenica sera.

L’arretramento del numero 19 argentino e’ avvenuto gia’ in altre occasioni, ora e’ quasi obbligato per le assenze di Ranocchia e Samuel.

Ancor piu’ contati gli elementi a centrocampo, dopo l’uscita di scena di Mudingayi per infortunio. Il belga si e’ fermato al 14′ della sfida di Belgrado, con Cambiasso utilizzato in difesa il reparto presenta i soli Guarin e Gargano disponibili. Zanetti e Nagatomo saranno di nuovo impiegati sugli esterni.

L’obiettivo e’ proseguire nella striscia di successi consecutivi in trasferta, arrivata a quota dieci, un record per il club. I nerazzurri non vincono all’Atleti Azzurri d’Italia dal 2008 e sono alla terza gara consecutiva lontano dal Meazza, dopo Juventus e Partizan. Dalla domenica successiva si tornera’ tra le mura amiche e l’infermeria dovrebbe via via svuotarsi. A quel punto, visto il probabile rientro di Sneijder, i problemi potrebbero essere di abbondanza.

NESSUN COMMENTO

Comments