Calcio, Inchiesta scommessa: Bonucci sentito come testimone

Ieri pomeriggio, nella sede della Procura di Bari, il pm Ciro Angelillis e i carabinieri hanno ascoltato come persona informata dei fatti, nell’ambito dell’inchiesta sul calcio scommesse, Leonardo Bonucci, il difensore della Juventus e della Nazionale italiana. L’ex calciatore del Bari e’ stato sentito sulla partita del campionato di serie A Udinese-Bari del 9 maggio 2010, finita 3 a 3 (all’epoca dei fatti il difensore vestiva la maglia biancorossa).

Secondo gli inquirenti alcuni giocatori del Bari, tra i quali Andrea Masiello, scommisero su quel match, puntando sul pareggio e vinsero circa ottomila euro. Bonucci non e’ indagato e non avrebbe partecipato alla combine, ma gli investigatori sospettano che fosse almeno a conoscenza di quanto accaduto quasi due anni fa. Il difensore della Juve, davanti al magistrato, ha negato il suo coinvolgimento.

NESSUN COMMENTO

Comments