Calcio, Catania: Rolando Maran è il dopo Montella

La telenovela e’ conclusa. Rolando Maran e’ il nuovo allenatore del Catania. Nel giorno in cui la Fiorentina presenta Vincenzo Montella, i rossazzurri ufficializzano il nome del suo successore. Da 48 ore, ormai, i giochi erano definiti. Il tecnico di Rovereto ha sopravanzato Pasquale Marino, il primo a essere stato cercato dalla societa’ del presidente Pulvirenti in vista della prossima stagione, facendo valere soprattutto le credenziali acquisite nel corso dell’ultimo campionato alla guida del Varese, condotto sino alla finale dei play off di B persa con la Sampdoria.

‘Sono felicissimo – spiega Maran, che verra’ presentato alla stampa tra giovedi’ e venerdi’ prossimi – e’ una gioia personale immensa. Voglio ringraziare la societa’ per l’occasione concessami, e’ una grande opportunita’ che cerchero’ di sfruttare nel modo migliore. So che la piazza e’ esigente, ma mi sento pronto’.

Nato a Rovereto, 49 anni il prossimo luglio, ex Cittadella, Brescia, Bari, Triestina e Vicenza, Maran e’ un fedelissimo del 4-4-2, ma a Catania virera’ verso soluzioni tattiche piu’ vicine al 4-3-3, modulo di riferimento indicato dalla nuova dirigenza, in testa l’amministratore delegato Sergio Gasparin, quale punto fermo necessario per evitare di stravolgere il gruppo in sede di mercato. ‘L’entusiasmo di Maran – sottolinea Gasparin – e’ lo stesso della piazza catanese. Due profili che si conciliano perfettamente e rappresentano il primo presupposto per poter vivere una stagione esaltante’.

Maran potrebbe portare con se’ da Varese un paio di elementi messisi in luce quest’anno in cadetteria. Il primo nome e’ quello della punta Giuseppe De Luca, autore di 10 gol in 38 partite nella regular season e di una rete nei play off. Il giovane attaccante, classe 1991, e’ legato al club biancorosso da un contratto sino al 2014 e ha diversi estimatori, ma la possibilita’ di seguire in A il tecnico che l’ha valorizzato potrebbe fare la differenza. L’altra pista da mercato da seguire porta al difensore Fabrizio Grillo, laterale sinistro rilanciatosi in Lombardia dopo un’esperienza in Bulgaria con il Cska Sofia e vincolato al Varese da un contratto sino al 2013.

NESSUN COMMENTO

Comments