Calcio, Azzurri in Calabria per un calcio alla ‘ndrangheta

Particolari servizi di ordine pubblico sono stati disposti in occasione della manifestazione ‘Un calcio alla ‘ndrangheta’ in programma a Rizziconi il 13 novembre prossimo con l’allenamento della Nazionale di calcio su un campetto realizzato su un terreno confiscato alla criminalita’ organizzata.

La decisione e’ stata presa stamani nel corso della riunione di coordinamento delle forze di polizia presieduta dal prefetto di Reggio Calabria Luigi Varratta ed alla quale hanno partecipato, oltre al Questore ed ai Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, anche il procuratore generale Salvatore Di Landro, il procuratore della Repubblica Giuseppe Pignatone.

I servizi sono stati disposti, e’ scritto in una nota della Prefettura, ‘in ragione dell’importanza dell’evento, che sara’ trasmesso in diretta televisiva dalla Rai e per il quale sono stati gia’ accreditati oltre cento giornalisti’.

All’iniziativa, prosegue la nota, presenzieranno numerose autorita’ politiche – tra le quali il sottosegretario all’Interno, sen. Guido Viceconte, ed il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti – oltre al presidente della Federazione gioco calcio, Giancarlo Abete, ed al presidente dell’Associazione Libera, don Luigi Ciotti.

NESSUN COMMENTO

Comments