Calcio, allarme rientrato per Messi: ‘ho avuto paura’

‘Sto bene, per fortuna e’ stato solo un colpo’. I tifosi del Barcellona tirano un sospiro di sollievo, dopo avere ascoltato le parole di Leo Messi, che ieri sera ha tenuto col fiato sospeso tutto il mondo del calcio, uscendo dal Campo Nou in barella dopo uno scontro di gioco con Artur, portiere del Benfica. La sua smorfia di dolore ha fatto il giro del mondo. La ‘Pulce’ argentina, che ha partecipato a un evento pubblicitario della Turkish airlines, ha rivelato di ‘avere temuto il peggio’. ‘Quando sono uscito in barella – ha aggiunto il bomber blaugrana – avevo molto dolore e ho pensato che quel pallone poteva essere l’ultimo toccato da me per chissa’ quanto tempo. Anche per questo ho cercato di concludere comunque l’azione, sebbene non avessi la forza necessaria per alzare abbastanza il pallone e scavalcare il portiere avversario’.

Gli esami ai quali il tre volte Pallone d’Oro si e’ sottoposto nella notte hanno rilevato ‘solo’ una contusione al ginocchio sinistro. Stamattina Messi e’ gia’ tornato ad allenarsi, sia pure in palestra, e restera’ a riposo fino a sabato. Non e’ escluso che Tito Vilanova lo schieri gia’ domenica, nella delicata sfida contro il Betis Siviglia, squadra-sorpresa della Liga. ‘Dipende da come mi sentiro’, da quale sara’ l’evoluzione della contusione’, ha sottolineato Messi.

L’argentino ha respinto l’etichetta di un Barca dipendente dalle sue prodezze. ‘La squadra e’ forte, con o senza di me – ha fatto notare – ha tanti bravi giocatori’. Quanto all’infortunio ha detto: ‘Poteva capitare in allenamento, come durante una partita qualsiasi. Quando giochi corri sempre il rischio di farti male’.

Messi ha poi voluto ringraziare pubblicamente per le attestazioni di stima che gli sono arrivate dopo l’infortunio in Champions. ‘Sono molto contento per i tanti messaggi che ho ricevuto: mi rendono felice’. Quanto al record di gol di Gerd Mueller, ‘non e’ un’ossessione per me, ma sarebbe bello batterlo, perche’ resiste da tanti anni’.

L’ex centravanti del Bayern Monaco e della Germania Ovest, nel 1972, stabili’ il record di gol realizzati in un anno solare: ben 85. Messi adesso e’ fermo a quota 84. Insomma, la ‘Pulce’ vede il traguardo, ma non riesce a raggiungerlo. Come Dorando Pietri. Ci riuscira’?

NESSUN COMMENTO

Comments