Cadaveri di due fidanzati in mare, suicidi o omicidio-suicidio

Seguono le piste del doppio suicidio o di un omicidio-suicidio i carabinieri della Compagnia di Carini per tentare di fare luce sul ritrovamento nelle acque di Terrasini, in contrada Cala Rossa, in provincia di Palermo dei cadaveri di due giovani. Si tratta di Giuseppe Mignano, 26 anni, di Partinico, ma residente a Borgetto, operaio incensurato; e di Francesca Inghilleri, 21 anni, operaia di Borgetto, incensurata. I due, che avevano una relazione sentimentale si erano allontanati da casa ieri sera senza dare piu’ notizie ai familiari. Gli uomini della Capitaneria di porto avevano individuato il corpo dell’uomo in mattinata, intorno alle 10.30, nei pressi della scogliera di Terrasini. In zona la moto del padre, con la quale i due giovani erano giunti. Il corpo della ragazza, invece, e’ emerso intorno alle 15 nel medesimo tratto di mare. Sul posto i militari dell’Arma, il pm di turno e il medico legale per l’esame autoptico.