Buenos Aires, concerto per la “Giornata del Siciliano nel Mondo”

Nel Santuario di "Nostra Signora Madre degli Emigranti" di Buenos Aires Concerto per la "Giornata del Siciliano nel Mondo", organizzato dall'Associazione "Centro Siracusano"

Celebrata con un concerto a Buenos Aires nella mattina di martedì 15 maggio 2018, la “Giornata del Siciliano nel Mondo”, l’evento si è svolto presso il Santuario di “Nostra Signora Madre degli Emigranti” ed è stato offerto dall´orchestra della Polizia della Città di Buenos Aires “Orquestra de Vientos”, diretta dal Sub Commissario Jorge Daniel Silveyra ed il suo Vice Sub Commissario Jorge Zervin.

All’evento hanno assistito in maniera composta e gioiosa gli alunni dei tre livelli: Iniziale, Elementare e Scuola Media, dell’Istituto Madre degli Emigranti, assieme a tanti soci del “Centro Siracusano”, la Comunità siciliana e alcuni rappresentanti delle comunità italiane. Presenti pure padre Irineu Zotti per il CEMLA, padre Italo Serena per il giornale in lingua italiana “Voce d´Italia”, Mariana Gallardo per l´Istituto Nazionale Browniano (Interessi Marittimi), Antonio Parisi Associazione Siciliana ASBAN, la prof.ssa Gladys Lisanti, presidente dell’Associazione Ligure di Mutuo Soccorso e Luis Delfino dell’Associazione Musicale e Mutuo Soccorso “Union de La Boca”.

Coinvolgenti e applauditi i brani musicali interpretati, tra i tanti ricordiamo: “Nuovo Cinema Paradiso” film del regista siciliano Giuseppe Tornatore, con le musiche di Ennio Morricone, apprezzata la colonna sonora e altri pezzi suonati in momenti diversi della cerimonia. Bell´Italia un percorso per la musica Italiana di Giuseppe Verdi, l’apertura di “Guglielmo Tell” di Gioacchino Rossini, per i piccoli in Sala la colonna sonora di Superman, Granada e la Marcia di San Lorenzo canzone patriottica Argentina, dedicata al padre della patria il generale José de San Martín Liberatore dell’Argentina e dell´America.

L´ing. Carmelo Schiavone, presidente dell’Associazione “Centro Siracusano” e corrispondente del Progetto Sicilia nel Mondo, nel suo intervento ha ricordato l’importanza della giornata dedicata a tutti i siciliani che vivono nel mondo: “Questa data per noi ha un grande valore, morale e spirituale, per questo motivo noi del “Centro Siracusano” di Buenos Aires e gran parte della Comunità siciliana, organizziamo questa importante cerimonia. Noi vogliamo valorizzare la Cultura Siciliana e la sicilianità, coinvolgendo le scuole e i giovani. Ci piace sempre ricordare i personaggi illustri della Sicilia, come: Archimede di Siracusa, i premi Nobel della letteratura, Luigi Pirandello e Salvatore Quasimodo, assieme a tutte le civiltà che si sono incontrate nell´Isola. La Sicilia è stata sempre considerata importante crocevia per la geopolitica nel Mediterraneo e per le sue enormi bellezze artistiche, storiche e paesaggistiche”.

In conclusione il presidente Schiavone, ha ricordato la figura dell’avv. Domenico Azzia fondatore dell’Associazione Sicilia Mondo e scomparso nell’agosto del 2016: “All’avvocato Mimmo Azzia, va il nostro riconoscente pensiero per l’amore dimostrato alla Sicilia ed ai Siciliani, che viviamo fuori della nostra amata isola. La sua lungimiranza ha permesso di promuovere “La Giornata del Siciliano nel Mondo”, in concomitanza con la data dell’emanazione del Regio Decreto n. 455, che assegnava lo Statuto Speciale alla Regione Siciliana, che quest´anno festeggia il 72mo anniversario”.