Brexit, Inghilterra al voto: dentro o fuori dall’Europa? Voti a rischio causa maltempo

L’Inghilterra oggi vota il referendum per decidere se restare in Europa o meno. E ci si mette pure il maltempo ad ostacolare gli elettori. Forte maltempo, infatti, che si è abbattuto sul Sud dell’Inghilterra, mandando in tilt molte linee ferroviarie e la stazione di Waterloo, una delle principali di Londra e che serve 250mila viaggiatori al giorno, lasciando a terra migliaia di pendolari intenzionati a votare stasera, nei loro seggi, dopo il lavoro.

Le ferrovie britanniche hanno fatto sapere che le linee al momento interrotte o soggette a forti ritardi sono quelle servite dalle compagnie private Southern (che serve il sud della capitale fino a Brighton), South West Trains (treni verso Porstmouth e Southampton), Thameslink (cittadine a nord della capitale) e Abellio Greater Anglia (Essex e altre province). Sul sito di quest’ultima compagnia i dirigenti dell’azienda porgono le loro scuse per le interruzioni e chiedono ai clienti di non mettersi in viaggio se non per stretta necessita’.

Il rischio e’ appunto che molti stasera non riescano a votare ed e’ per questo che si sta pensando anche di istituire seggi improvvisati nelle stazioni londinesi, ma la proposta finora non ha avuto alcun riscontro ufficiale da parte delle autorità.

Le urne si chiudono alle 23 italiane, ma per avere un verdetto con qualche margine di sicurezza ci potrebbero volere ore.

STERLINA Volatilità insolitamente accentuata negli scambi della sterlina sul Forex, e non poteva essere altrimenti nella giornata del referendum sulla Brexit. La valuta del Regno ha mostrano ripetuti alti e bassi anche se la dinamica di fondo è stata di apprezzamento, fino a segnare un nuovo massimo da sei mesi a questa parte sul dollaro.

Insolitamente ampio anche il divario tra il massimo di seduta, 1,4947 dollari e il minimo, 1,4658. Secondo i trader citati da Dow Jones la volatilità viene accentuata dai risicati volumi di scambio, dato che molti operatori ormai non intendono esporsi a eventuali scossoni e si mantengono in attesa fin quando non saranno chiari gli esiti del voto. In serata il British pound si attesta a 1,4808 dollari.

NESSUN COMMENTO

Comments