Brasile, turista americano si ciuccia 2mila euro in caipirinha e non paga: in manette

Un turista americano e’ stato arrestato ieri dopo essersi rifiutato di pagare il conto dell’hotel in cui alloggiava, uno dei piu’ lussuosi di Rio de Janeiro, con vista sulla famosa spiaggia di Copacabana. Lo ha reso noto il programma tv carioca ‘Bom Dia Rio’, sottolineando che il debito totale, pari a circa 6mila euro, era composto per quasi la meta’ da consumazioni di ‘caipirinha’, il tipico cocktail brasiliano.

Robert Scott, 63 anni, e’ stato intercettato dalla polizia all’aeroporto internazionale di Rio, poco prima dell’imbarco per tornare negli Usa. L’uomo era rimasto in hotel – in piena Avenida Atlantica, una delle strade del lungomare piu’ frequentate dai visitatori di tutto il mondo – per 13 giorni e se ne era semplicemente andato senza pagare niente.

Agli agenti, il cittadino statunitense avrebbe detto che la sua carta di credito era stata cancellata e che aveva anticipato il viaggio di ritorno perche’ soffre di problemi cardiaci. Il caso ha richiesto l’intervento del consolato americano a Rio, che e’ entrato in contatto con la famiglia dell’uomo e fatto da mediatore per ottenere il pagamento.

NESSUN COMMENTO

Comments