Brasile, revocate le misure cautelari all’ex terrorista Cesare Battisti

L'ex membro dei Proletari Armati per il Comunismo (Pac) e' stato condannato all'ergastolo in Italia nel 1993 per quattro omicidi ed e' considerato latitante dalla giustizia italiana dagli anni '80

Secondo quanto scrive oggi il quotidiano “O Estado de S.Paulo”, la sesta sezione della Corte di cassazione brasiliana (Stj) ha deciso di revocare le misure cautelari stabilite dalla giustizia federale contro l’ex terrorista italiano Cesare Battisti e ha ordinato la rimozione del braccialetto elettronico e la revoca dell’obbligo di dimora nella città costiera di Cananeia. Dunque i giudici del Stj hanno accolto la richiesta di habeas corpus presentata dalla difesa dei Battisti.

L’ex membro dei Proletari Armati per il Comunismo (Pac) e’ stato condannato all’ergastolo in Italia nel 1993 per quattro omicidi ed e’ considerato latitante dalla giustizia italiana dagli anni ’80. Battisti e’ stato arrestato lo scorso 5 ottobre nella citta’ di Corumba’, vicino al confine del Brasile con la Bolivia, con l’accusa di evasione fiscale, esportazione illegale di valuta e riciclaggio di denaro.