Bollo sul dossier titoli: dall’obbrobrio di Tremonti ad una vera mini-patrimoniale?

Il testo del decreto legge presentato nella conferenza stampa di ieri sera del Governo non è ancora disponibile, ma sui media si leggono alcune anticipazioni. Un aspetto che pare essere trascurato è quello del così detto super-bollo sui dossier titoli che aveva introdotto il precedente ministro Tremonti e che rappresentava un vero e proprio obbrobrio.

Il precedente super-bollo costituiva una patrimoniale inversa (cioè pagava proporzionalmente di meno chi aveva patrimoni più elevati) oltre ad essere pieno di assurdità tecniche che costringevano chi aveva ad esempio titoli caduti in default (quindi che non valevano nulla) a pagare imposte salate sul nulla!

Dalle indiscrezioni apparse oggi sembrerebbe che il Governo Monti abbia posto rimedio a questo scempio eliminando tutte le ingiuste distinzioni fra le varie tipologie d’investimento e applicando un’aliquota sul valore di mercato degli investimenti. Se questo sarà confermato anche dal testo del decreto, il Governo Monti avrà introdotto una vera e propria mini-patrimoniale sugli investimenti finanziari che rappresenta un enorme passo avanti rispetto alla patrimoniale inversa che aveva partorito il precedente governo.

Alessandro Pedone
Responsabile Aduc* per la Tutela del Risparmio
*Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

NESSUN COMMENTO

Comments