Bersani, “un accordo del Pd con Berlusconi sarebbe un disastro”

“Gentiloni ha cambiato stile, ma di sostanza nuova io purtroppo ne ho vista ancora poca. Speriamo nei prossimi mesi"

Pierluigi Bersani, leader di Mdp, è a una iniziativa del partito a Palermo. Dalla Sicilia, spiega: “Cerchiamo di costruire un partito progressista che sia una forza di un centrosinistra senza barriere ma con in alto le bandiere dei contenuti di una sinistra di governo: lavoro, sanità, scuola, Fisco, legalità. Altrimenti arriva una destra regressiva”.

Bersani non è soddisfatto del governo. “Gentiloni ha cambiato stile, ma di sostanza nuova io purtroppo ne ho vista ancora poca. Speriamo nei prossimi mesi”. Alleanza in vista delle prossime sfide elettorali? “Siamo intenzionati a discutere, a ragionare con una forza politica e civica. Leoluca Orlando per noi e’ un interlocutore privilegiato”, ha detto Bersani, secondo il quale un nuovo Nazzareno sarebbe un disastro.

“E’ inutile dire il pericolo e’ Grillo, io non sono d’accordo su niente con i 5 Stelle. Pero’ mi mette in sospetto fare finta di non vedere la destra e guardare solo i 5stelle. Si sta preparando forse un accordo tra i cosiddetti responsabili? Vogliamo vedere una cosa Pd-Berlusconi? E’ questo che hanno in testa? Sarebbe un disastro”.