Berlusconi torna in campo, formattatori PdL delusi

Tanti delusi, qualcuno arrabbiato, altri che non riescono a capire come mai Silvio Berlusconi abbia deciso di tornare in prima linea, nonostante tutto quello che è successo durante questa legislatura – fra bunga bunga, olgettine e sputtanamento internazionale -, nonostante Angelino Alfano fosse stato presentato più volte agli elettori come il prossimo candidato premier. E nonostante le promesse di primarie, di rinnovamento, di meritocrazia. Sono i giovani di #formattiamoilpdl, un movimento di ragazze e ragazzi del centrodestra nato in maniera spontanea sui social network, su Twitter e Facebook. Giovani che in qualche modo ora si sentono traditi, e a ragione: e così sul social network che cinguetta c’è chi si chiede “ma dove non capisce #Berlusconi che il Suo tempo è finito? E #alfano non riesce nella spallata? #formattiamoilpdl è l’unica soluzione”.

Andrea Di Sorte, uno dei leader del movimento, ricorda in un post: “L’8 giugno ufficio presidenza del PDL votò all’unanimità le primarie. In un mese hanno cambiato idea?”. Giuliano Olivati‏: “Scusate, ma allora mi dicono dalla regia che non #formattiamoilpdl? e io che ci contavo…”. C’è anche Fabrizio Santori, consigliere di Roma Capitale: “Silvio non dare il colpo di grazia al @ilpdl almeno prima candidati alle #primarie. Solidarietà ad Alfano l’ultimo samurai”.

L’account ufficiale di Formattiamo il PDL‏ scrive: “Lo ripetiamo: se Berlusconi si vuol candidare non ci sono problemi, ma sua candidatura deve uscir dalle primarie”. Ma questo non accadrà, inutile nutrire speranze: con il ritorno in campo del Cavaliere, le primarie sono azzerate “perché lui è il capo”, come ha chiarito Alfano; Alfano che è stato bruciato dal desiderio di Silvio di tornare a candidarsi.

E così sui social network si leggono frasi del tipo “TIC TAC. Ma le primarie che fine hanno fatto? Ci avete fatto la supercazzola? @angealfa batti un colpo (se ci sei)”. E ancora: “Travaglio è l’unico ad essere contento per il ritorno di nonno Silvio!”. E sul forfait di Silvio alla convention dei Cristiano Riformisti di Mazzocchi: “Berlusconi rinuncia al parterre di anziani. Fatto male: sono gli unici che gli credono ancora”.

Salvatore Crescitelli‏ scrive: “Se Angelino Alfano avesse detto a #Berlusconi ci vediamo alle #primarie sarebbe nato un vero leader del centrodestra”. Ruggiero Del Vecchio: “A Pavia dissi: Alfano ci ha supercazzolato… Ora ho la conferma”.

Definitivo è Ermanno Cecconetto‏: “#formattiamoilpdl poteva essere una bella novità, ma con Silvio in campo addio primarie e ciao Angelino. L’avete più visto? il Pdl è morto”. Amen.

NESSUN COMMENTO

Comments