Berlusconi riorganizza il Pdl: si riparte da una WebTv

"Raddoppio il mio impegno per l’Italia" ha dichiarato il Presidente del Consiglio uscente e leader del Popolo della Libertà, Silvio Berlusconi, che oggi viene dato da molte agenzie di stampa in pieno lavoro nella riorganizzazione del Popolo della Libertà.

Si parte da una WebTv che prenda niente meno che le frequenze di quella che fu REDTV per Massimo D’Alema. La centrale a Palazzo Grazioli. E poi una redazione online che curi le attività del partito sulla rete e, ciliegina sulla torta, una grande manifestazione popolare a Dicembre con l’obiettivo di portare in piazza 2milioni di italiani. Un milione di manifesti giganti sarebbero già al vaglio dei grafici del partito, con proprio la dichiarazione del Cavaliere in primo piano: "Raddoppio il mio impegno per l’Italia".

Una cosa è certa: Silvio Berlusconi si è allontanato dal Governo responsabilmente per poter aprire ad una fase politica, ma non abbandona la scena e resta sempre e comunque in prima linea. Sarebbe in corso anche una trattativa con Futuro e Libertà e l’Udc per favorire la ricomposizione del fronte moderato e del centrodestra che siede insieme anche nel Ppe in Europa.

Il PdL non "staccherà la spina" al governo Monti: il Cav smentisce questa frase. E tornando a parlare della WebTv, precisa: non so se sarà una vera e propria tv sul web, certo è che la campagna elettorale noi la affronteremo facendo ricorso a tutti i media, e quindi anche a internet. 

NESSUN COMMENTO

Comments