Berlusconi rilancia con le primarie: ‘Il leader Pdl sarà scelto dai cittadini’

"Confermo che il nostro candidato sarà scelto attraverso le primarie tra i nostri iscritti, che sono già un milione e 200 mila. Quanto al pronostico, ho la ragionevole convinzione che a vincere le primarie sarà Angelino Alfano, che ha tutte le qualità per essere un ottimo presidente del Consiglio". E’ quanto ha dichiarato l’ex Presidente del Consiglio e leader del Popolo della Libertà, Silvio Berlusconi, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Il Cavaliere continua riferendosi anche alla legge elettorale, dichiarando che il suo partito non accetterà mai "una legge elettorale che non garantisca il bipolarismo e la possibilità per l’elettore di scegliere la coalizione vincente, il premier e il programma. Ora c’è chi vorrebbe tornare indietro; ma noi lo impediremo". E poi "E’ materia di competenza del parlamento e non rientra nel programma di governo". Una puntualizzazione del tutto necessaria e conseguente alla dichiarazione precedente dello stesso Berlusconi, che ha ribadito come non si accetteranno forzature da parte del Governo e di Mario Monti, ma solo con una convergenza in Parlamento delle forze politiche.

E sul rapporto con la Lega, Berlusconi dichiara: "Sono sicuro che manterremo il rapporto stretto che c’è sempre stato tra noi e la Lega. La Lega è un alleato solido e leale. E il Pdl è l’unico vero alleato su cui la Lega potrà contare anche in futuro".

NESSUN COMMENTO

Comments