Berlusconi ricoverato negli Usa dopo malore su volo per New York

“Riposo assoluto”: questa è la parola d’ordine. Ma Silvio non è capace di restare fermo. E poi vorrebbe incontrare il magnate dei media Rupert Murdoch

Silvio Berlusconi in questi giorni si trova ricoverato al Presbyterian Columbia Hospital di New York per accertamenti medici. L’uomo di Arcore dovrebbe restare tutta la settimana negli Usa, per poi rientrare in Italia. Il leader di Forza Italia, infatti, è sotto stretto controllo da parte dei medici, dopo il lieve malore sofferto sull’aereo durante il volo verso gli Stati Uniti.

Il calo di pressione che Berlusconi ha avuto arrivando a New York – spiega chi ha avuto modo di sentirlo – sarebbe stato causato soprattutto dallo stress del viaggio in aereo. Ma anche ad una certa preoccupazione per i controlli a cui doveva sottoporsi, dopo il delicatissimo intervento al cuore di alcune settimane fa.

“Riposo assoluto”: questa è la parola d’ordine. Ma Silvio non è capace di restare fermo. E poi vorrebbe approfittare della sua presenza in America per incontrare il magnate dei media Rupert Murdoch, in un faccia a faccia durante il quale affrontare il ‘dossier Mediaset’.

Nel frattempo Berlusconi segue con attenzione la politica italiana. Al suo rientro dovrebbe incontrare ancora una volta Salvini e Meloni, anche in vista delle sfida del referendum costituzionale. Forza Italia è per il no alle riforme, collocandosi così sullo stesso fronte di Lega, Fdi, M5S, Sinistra Italiana, tra gli altri.