Berlusconi, “non abbiamo votato e non voteremo Foa presidente Rai”

"Il servizio pubblico, per essere tale, non può essere espressione unilaterale di una maggioranza, qualunque essa sia”, sottolinea il leader di Forza Italia

Silvio Berlusconi interviene con una nota nel dibattito politico che ruota intorno alla scelta di Foa presidente Rai.

“La scelta dei componenti di Forza Italia della Commissione di Vigilanza – spiega Berlusconi – di non votare l’indicazione di Marcello Foa alla Presidenza della RAI è stata assunta dai nostri gruppi parlamentari. Io ne ho preso atto e l’ho naturalmente condivisa”.

“Il servizio pubblico, per essere tale, non puo’ essere espressione unilaterale di una maggioranza, qualunque essa sia”, sottolinea il leader di Forza Italia, “a questo criterio ci siamo attenuti quando eravamo al governo. Ci aspettiamo che vi si attenga anche l’attuale maggioranza”.

Non solo. L’uomo di Arcore mette le mani avanti: “E’ stato anche appurato che la eventuale riproposizione dello stesso nome alla commissione di vigilanza, presenta secondo il parere di autorevoli professionisti problemi giuridici non superabili. Non potra’ quindi essere votata dai componenti di Forza Italia”.

In ballo c’è (anche) l’unione del centrodestra. “Bene che Movimento 5 stelle e Lega si siano ricreduti sul metodo da seguire per eleggere il nuovo presidente della Rai”, dichiara l’azzurra Mara Carfagna, che aggiunge: “Ancora una volta Silvio Berlusconi ha dimostrato che la fedeltà all’alleanza di centrodestra non significa subalternità: noi di Forza Italia non accetteremo mai sopraffazioni e atti di arroganza. Peccato che per ottenere una cosa normale si sia dovuti arrivare allo scontro”.