“Berlusconi ha in lista persone che non mi piacciono per niente”, parla Emilio Fedi

“Se pregherò per la vittoria di Berlusconi alle elezioni? No, non mi piace mischiare il sacro e il profano. Renzi è simpatico. Di Battista prende supposte alla nitroglicerina. Emma Bonino? Sfrutta la morte di Dj Fabo”

Emilio Fede, intervenuto a Radio Cusano Campus, si è lasciato andare a dichiarazioni sorprendenti: “Se pregherò per la vittoria di Berlusconi alle elezioni? No, non mi piace mischiare il sacro e il profano. Io voterò Berlusconi, ma al tempo stesso dico con grande onestà che una parte di coloro che lui presenta nelle liste non mi piace per niente. Alcuni di quelli che stanno con Berlusconi sono pessimi. Mi regolerò col voto disgiunto. Il Pd? Zitti zitti, piano piano, vi dico che Renzi è simpatico. Ci sono alcuni personaggi meritevoli. Nelle liste di Berlusconi ci sono dei personaggi anche importanti, come Paolo Romani, stimabili, che si sa chi siano. Ma si trovano anche degli infrattati, dei portoghesi, come quelli che entrano senza pagare il biglietto”.

Sulle parole di Di Battista: “Ha detto che Berlusconi è rincoglionito? E’ uno che parla molto, probabilmente prende le supposte di nitroglicerina. E’ uno di quelli che lo incontri in un salone esci piano piano, senza farti notare. Oppure gli dici ‘senta lei, non è che potrebbe andare a fare in culo?’. E’ un esaltato, metaforicamente”.

Su Emma Bonino: “La conosco molto bene. E’ certamente un personaggio, ma è sparita per due anni, anche da Ministro parlava poco, non si sentiva. Poi improvvisamente è ricomparsa. Ho aiutato molto i radicali, lei ora compare dappertutto, sta cavalcando la tragedia di Deejay Fabo. Mi urta”.