Berlusconi libero, Silvio in campo più determinato che mai

Il Mattinale, la nota politica redatta dallo staff del gruppo Forza Italia della Camera dei deputati (leggi Renato Brunetta), esulta: “Silvio Berlusconi e’ libero. Libero di parlare. Di muoversi. Libero di dare voce alle speranze e alla rabbia degli italiani. Libero di dare una voce forte e riconoscibile a quel centrodestra che rappresenta i valori liberali e conservatori in cui da sempre si identifica la maggioranza assoluta degli italiani. Silvio Berlusconi, il leader piu’ amato e votato (piu’ di duecento milioni di voti in vent’anni) nella storia della Repubblica italiana, e’ tornato in campo con il vigore e la motivazione di sempre: piu’ determinato che mai".  

"Chi si candida a combattere l’ingiustizia, dell’ingiustizia non ha paura. Anzi. Ogni ingiustizia subita rafforza la convinzione della necessita’ di scardinare un sistema fatto di equilibri perversi, di poteri forti bramosi di piegare chi vuole tenere la schiena dritta. Per questo Silvio Berlusconi e’ ancora in campo. Per questo ogni attacco subito lo ha reso piu’ forte e piu’ determinato che mai. Oggi, 9 marzo 2015, e’ venuta l’ora di guardare avanti. Di ritrovare consapevolezza delle nostre storie e delle nostre identita’ con la maturita’ di chi la storia vuole scriverla e non raccontarla. E’ venuto il momento – per dirla con Berlusconi – di rappresentare la parte trainante e unificante del grande centrodestra italiano: nessuno puo’ pensare di vincere da solo".

"Questo e’ il senso della riscossa berlusconiana: mettere da parte i personalismi e focalizzarsi sul valore aggiunto del gioco di squadra. Trasformare la delusione in impeto, il no alle riforme in un si’ alla riscossa del centrodestra e del Paese".

Sul Mattinale anche un commento al “no” che Forza Italia si prepara a dire martedì rispetto alle riforme del governo guidato da Matteo Renzi: “Berlusconi è stato perentorio. Il nostro "no" di martedì alla Camera nasce dal tradimento di Renzi. Non è possibile un appeasement di qualsiasi genere con chi ha mancato alla parola data.

NESSUN COMMENTO

Comments