Berlusconi, è fuggi fuggi generale – di Emanuele Esposito

Il fuggi fuggi generale dalla nave berlusconiana mi fa pensare tanto ai tempi del fascismo, quando tutti per miracolo divino in un colpo passarono dalla camicia nera a quella a stelle e strisce americana.
Non c’e’ alcun dubbio che il Governo presieduto dal Silvio d’Arcore non ha saputo fare quelle riforme di cui questo Paese ha bisogno, è evidente il fallimento del berlusconismo, ma se cio’ e’ accaduto non sara’ forse anche colpa di quei parlamentari che hanno concesso l’ennesima fiducia?

Cosa e’ cambiato? Il vento che tira contro, e sì, la paura di perdere il seggio; ma io mi chiedo, come si presenteranno i commedianti alle prossime elezioni?

Io sono abituato a prendermi le mie responsabilità’ e quando ci sono problemi li affronto come su un palcoscenico affronto il pubblico, non scappo come un coniglio, sono tra quelli che sostiene che Berlusconi debba cedere il passo, tutti coloro che l’anno sostenuto e hanno sfruttato il suo nome con quale maschera si presenteranno in tournée  alle prossime elezioni?

Io me ne guarderei bene da questa gente, oggi scappano da un capo all’altro ma domani potrebbe capitare ancora e allora poi li chiameremo traditori, oggi invece li osanniamo;  no, tutto questo gioco deve finire, se vogliamo creare una nuova pagina, questi giochetti meschini devono cessare, una classe politica nuova non può iniziare un percorso nuovo usando i vecchi trucchi, io condivido i valori della Destra Italiana, e condivido che ci vuole un cambiamento ma esso deve essere radicale, non possiamo presentarci come nuovi e poi usare le regole del gioco di vecchio stile.

Siamo tutti o quasi d’accordo sul fatto che Berlusconi ha dato grande speranza in alcuni momenti, e’ stato un bravo comunicatore e molti di quelli che oggi scappano hanno avuto il loro tornaconto, ma ora Silvio deve lasciare il passo, il suo tempo e’ superato, ha avuto il tempo e i numeri per Governare ma non e’ stato capace, ha fallito ed e’ giusto che lasci il Paese nelle mani di persone serie; ma se ciò a cui sto assistendo in questi giorni rappresenta le persone che dovrebbero prendere il suo posto, allora…

Il Terzo Polo che si presenta al grande pubblico non dovrebbe accettare i fuggiaschi, altrimenti si rischia di passare come il partito dei riciclati; Fini e co. devono mettere da parte il passato e guardare avanti pensando a nuove leve e politiche diverse, se useranno la politica di palazzo che e’ stata fatta per 60 lunghi anni non vedo nulla di nuovo e fra qualche anno parleremo dello stesso argomento perché quelli che oggi scappano da Berlusconi domani scapperanno da Fini.

NESSUN COMMENTO

Comments