Berlusconi apre la campagna elettorale: ‘Noi in campo per vincere ancora. Stiamo uniti, lavorerò dietro le quinte’

E’ l’ex Premier a prendersi le luci della ribalta di questa domenica. Dal palco dei Popolari Liberali per Il Popolo della Libertà, tenutosi a Verona, Silvio Berlusconi scende di nuovo nel campo della politica, avvertendo che il suo partito c’è e non lascia la scena a nessuno. Sembra quasi un nuovo 1994. "Siamo scesi in campo nel 1994 – ha ricordato Berlusconi – perché non volevamo che il Paese cadesse nelle mani di quei signori che erano e che ancora nel loro profondo sono comunisti. Per questo siamo stati in campo, restiamo in campo e saremo ancora in campo. Continuiamo uniti a combattere".

Berlusconi rilancia anche sul partito, e avverte che: "Voglio garantire il mio impegno da qui in avanti. Raddoppierò l’impegno per l’organizzazione della nostra forza politica, che è un grande partito. Stiamo concretamente già lavorando per diffonderci capillarmente in tutta Italia, per creare i team elettorali in tutte le sezioni d’Italia, per creare un contatto qutoidiano con tutti gli italiani attraverso internet".

NESSUN COMMENTO

Comments