Beppe Grillo raggiunge il PdL al 18,1%. Il Pd al primo posto con il 25%

Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo continua a crescere nei sondaggi. Secondo l’ultimo in ordine di tempo, quello Emg del Tg di La7, il M5S ha raggiunto il Popolo della Libertà, con il 18,1% per quanto riguarda le intenzioni di voto degli italiani. Il Partito Democratico guida la classifica con il 25%.

C’è chi parla di un traguarda storico per il movimento dei grillini, e senza dubbio è così: mai così in alto, Grillo. Mentre il PdL continua a perdere consensi, è in caduta libera, gli elettori del partito di Silvio Berlusconi sono sempre più delusi. Dunque, da una parte c’è Grillo che sale, dall’altra il PdL che crolla. Ma anche il Pd perde voti rispetto al dato precedente.

Resta alto il “partito” degli astenuti, percentuale record: 36%.

E gli altri partiti? La Lega Nord è al 4,9%, l’Udc al 6,9% (un calo rispetto alla settimana precedente, quando era al 7,7%). E scende anche Sel, il partito di Nichi Vendola, che passa dal 6,7% al 6%.

 

Si tratta di sondaggi, certo. Le elezioni sono un’altra cosa e alle politiche mancano ancora una decina di mesi. Ma Grillo potrebbe crescere ancora e chissà, magari conquistare anche il Parlamento, con un 20% delle preferenze. Ma si potrà governare davvero con un Movimento 5 Stelle così forte nei palazzi romani che contano?

NESSUN COMMENTO

Comments