Barroso a Berlusconi, serve Italia stabile

European Commission President Barroso holds a news conference at the EC headquarters in Brussels...European Commission President Jose Manuel Barroso holds a news conference at the EC headquarters in Brussels March 31, 2009 ahead of the G20 group of rich and developing nations meeting on April 2 in London. REUTERS/Eric Vidal (BELGIUM POLITICS HEADSHOT BUSINESS)

"Ho parlato ieri con Silvio Berlusconi, gli ho ribadito molto francamente l’importanza di avere un’Italia stabile e che prosegua sulla strada delle riforme. Questo è cruciale per l’Italia e per l’Europa": così il presidente della Commissione Ue José Manuel Barroso, che in conferenza stampa a Bruxelles, con al fianco il presidente del Consiglio Mario Monti, lancia un messaggio chiaro all’ex premier e in più in generale alla politica italiana. Barroso nel suo intervento ha rivolto parole di grande apprezzamento verso l’operato dell’attuale governo: "L’Ue – afferma – apprezza i significativi passi avanti fatti in questi anni per ridurre debito e deficit, con risultati considerevoli" e mette in luce come l’abbassamento dello spread sia stato ottenuto "grazie alle misure prese, grazie a Monti e al suo governo". E le elezioni, avverte il presidente della Commissione europea, "non devono essere una scusa per rallentare l’impegno dell’Italia sul fronte delle riforme e del consolidamento dei conti". 

Monti, dal canto suo, assicura che "qualunque sarà l’esito delle elezioni italiane, ci sarà in Italia un governo che si collocherà nella linea tradizionale di un forte appoggio all’integrazione europea, perché è nell’interesse nazionale italiano". Il premier non scioglie ancora la riserva sul suo futuro politico, rispondendo così alla domanda di un cronista: "Sono impegnato ancora per qualche breve tempo nel portare a compimento speditamente ciò che il governo deve ancora compiere. E non sarebbe il luogo per considerazioni del tipo di quelle su cui lei mi interroga".

NESSUN COMMENTO

Comments