Bari, uomo ucciso durante una lite: 5 arresti

Agenti della squadra mobile di Bari hanno arrestato per omicidio doloso e rissa aggravata Joseph Lattarulo, di 21 anni, ritenuto responsabile dell’uccisione di Roberto Cannella avvenuto ieri durante una lite in un negozio di parrucchiere a Bari. Con lui sono stati arrestati anche il padre, Pasquale Lattarulo, di 64 anni, la madre, di 51 e la sorella, di 25 anni, accusati di rissa. Il quinto arrestato, sempre con l’accusa di rissa, e’ Sergio Mezzina di 38 anni, con precedenti per traffico di droga, amico della vittima.   

Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, il tutto e’ avvenuto per vecchi dissapori tra Mezzina, e la famiglia Lattarulo. Sembra infatti, che circa un anno fa, durante una lite violenta tra Mezzina, che all’epoca era sorvegliato speciale, e alcuni componenti della sua famiglia, i Lattarulo abbiano chiamato i carabinieri facendo arrestare l’uomo. Non appena questi e’ uscito di prigione, qualche giorno fa, avrebbe cominciato a vendicarsi perseguitando coloro che lo avevano denunciato e arrivando una volta a schiaffeggiare per strada Joseph Lattarulo. Temendo ulteriori ritorsioni, la famiglia di quest’ultimo aveva deciso di tenersi pronta armandosi con coltelli.

Ieri pomeriggio, la vittima, Roberto Cannella, amico di Mezzina, sarebbe andato nel negozio di parrucchiere gestito dai Lattarulo invitando Joseph ad uscire perche’ Mezzina lo aspettava fuori. Il giovane avrebbe reagito colpendo a morte Cannella. A quanto si e’ appreso, inizialmente la famiglia Lattarulo avrebbe cercato di depistare le indagini sostenendo che la vittima e il suo amico erano armati. Cosa che, al momento, viene esclusa dagli investigatori.

NESSUN COMMENTO

Comments