Barbiere di Siviglia ad Albano

Un tributo ad un grande artista. Il Barbiere di Siviglia di Rossini apre la quinta edizione dell’ Anfiteatro Festival di Albano. Un nuovo allestimento Europa Musica affidato alla regia di Gianmaria Romagnoli, che avrà luogo il prossimo 29 luglio, in via dell’Anfiteatro Romano, 40 , alle ore 21. In occasione del bicentenario della prima esecuzione del Barbiere di Siviglia, avvenuta il 20 febbraio 1816 a Roma al Teatro Argentina, una pièce tutta nuova dell’opera di Gioachino Rossini apre la quinta edizione dell’Anfiteatro Festival di Albano.

La rassegna, organizzata da Europa Musica con la direzione artistica di Renzo Renzi, si tiene all’interno dell’antico sito archeologico della cittadina laziale fino al 15 agosto.

La regia del Barbiere di Siviglia  prodotto da Europa Musica è affidata a Gianmaria Romagnoli. La sua visione personale dell’opera non si discosta dalla tradizione ma smussa le asprezze, dona dinamicità alla storia con l’aiuto di una drammaturgia parallela, di tecnologie d’avanguardia e attraverso un lavoro specifico sull’espressività e  gestualità degli interpreti. Gli attori principali sono: Domenico Balzani è Figaro, Patrizia Cigna è Rosina.

Il Conte d’Almaviva è impersonato da Carlos Natale, Bartolo da Marcello Lippi, Basilio da Carlo Di Cristoforo. Berta è Arianna Castelli, Fiorello è Paolo Ciavarelli. Le Scenografie sono di Giovanni di Mascolo, il Maestro del coro è Renzo Renzi, il Direttore di scena è Teresa Gasperi. Il Direttore d’orchestra è Claudio Micheli, i costumi sono di Andrea Sorrentino. Il melodramma buffo in due atti di Rossini su libretto di Cesare Sterbini è tratto dalla commedia omonima di Caron de Beaumarchais e racconta della bella Rosina contesa tra il Conte d’Almaviva e don Bartolo.  Figaro, il barbiere “factotum della città”,  aiuterà il Conte a conquistare il cuore della ragazza. Un appuntamento assolutamente da non perdere, per tutti gli amanti della musica d’autore.

NESSUN COMMENTO

Comments