Azzurri, Prandelli: ‘Mai pensato di fare a meno di Balotelli’

Balotelli si’, Cassano forse pure. E nella squadra di 23 azzurri per gli Europei 2012 potrebbe esserci qualche sorpresa giovane. E’ il punto di Cesare Prandelli, a 50 giorni dal torneo di Polonia e Ucraina. ‘Se ho fatto pace con Balotelli? Si’, anche se non avevamo mai litigato – ha spiegato il commissario tecnico della nazionale, intervistato dal Tg1 delle 20 – Mi ha fatto piacere la sua assunzione di responsabilita’, le sue dichiarazioni dopo gli ultimi fatti con il City. A me piace chi ci mette la faccia. Io non ho mai pensato di fare a meno di lui, e’ un punto fermo di questa nazionle’.

Prandelli poi a questo punto conta di poter recuperare anche Antonio Cassano, tornato a giocare dopo sei mesi di stop per un problema cardiaco. ‘Possiamo recuperarlo, il suo entusiasmo e’ contagioso: e io ho bisogno di lui’. Positivamente impressionato dal giro per i ritiri delle squadre di A, il ct ha chiarito le sue intenzioni. ‘Totti e Del Piero? Se dovessi essere in emergenza, ricorrerei a vecchi campioni. Ma io ho un progetto, e riguarda i giovani. Valuteremo novita’ per gli Europei, l’ultima volta ho chiamato Borini, valuteremo. I giovani possono sognare? Assolutamente si”. 

NESSUN COMMENTO

Comments