Aumento dell’Iva anche in Irlanda

Il ministro delle finanze irlandese Michael Noonan ha annunciato oggi i particolari di una manovra da 1,6 miliardi di euro di nuove tasse a fronte di tagli da oltre un miliardo di euro delineati ieri.

Il governo del primo ministro Enda Kenny ha lasciato immutate le tasse sul reddito e la corporate tax al 12,5 per cento, ma ha imposto un aumento dell’aliquota piu’ alta dell’Iva di due punti percentuali dal 21 al 23 per cento. Aumenti anche sulle sigarette, la benzina e il gasolio che scatteranno dalla mezzanotte.

Noonan ha detto che l’obiettivo numero uno della manovra e’ la creazione di nuovi posti di lavoro nell’ex Tigre Celtica. Il bilancio e’ il quinto all’insegna dell’austerity dal 2009 per gli irlandesi e il primo del governo Kenny. Tra gli incentivi per le piccole imprese ci sono sgravi fiscali sui primi centomila euro spesi in ricerca e sviluppo. 

NESSUN COMMENTO

Comments