“Astensione benevola? Non esiste”: parla l’azzurro Renato Schifani

“Noi vogliamo avere le mani libere. Forza Italia spaccata in due: la maggioranza vuole votare contro la fiducia per prendere nettamente le distanze dal governo M5S-Lega. Io sono per non partecipare al voto”

Renato Schifani, Senatore di Forza Italia, sul governo M5S-Lega. “Da cittadino italiano non posso che sperare che facciano bene nell’interesse degli elettori. Noi stiamo alla finestra a verificare ogni giorno quello che succederà”.

“Berlusconi e Forza Italia hanno riflettuto a lungo e ci siamo resi conto che si poteva apparire agli occhi degli italiani come quelli che impedivano un governo. Berlusconi ha fatto in modo che possa partire questo governo, che è chiamato a dare risposte alla luce dei programmi portati avanti in campagna elettorale”.

“Noi ci organizzeremo, c’è un dibattito in Forza Italia sull’atteggiamento da assumere in occasione del voto di fiducia. C’è una linea oltranzista che vorrebbe votare contro la fiducia al governo per evitare qualunque sospetto di ammiccamento nei confronti di un governo che ha dentro i 5 Stelle che non ci hanno voluto e hanno offeso Berlusconi più volte, e chi pensa di non partecipare al voto. Il mio parere dipende anche da chi sarà il Presidente del Consiglio e il programma. Ad oggi personalmente io sarei portato a non partecipare al voto. Nella base parlamentare di FI c’è una maggioranza che vuole prendere le distanze in maniera netta da questo governo. Giorni fa girava la battuta sull’astensione benevola, ma non esiste un’astensione benevola. L’astensione significa mani libere e noi vogliamo avere le mani libere”.