Associazione Periti Agrari presenta Expo 2015, eventi e iniziative in programma

Roma – L’innovazione come strumento per la sicurezza alimentare. Tutte le risposte che oggi mancano in tema di qualità e disponibilità di cibo possono venire solo dalla ricerca scientifica e dai tecnici che se ne fanno promotori grazie al loro impegno quotidiano. Ne sono sicuri i rappresentanti di As.Per.A., l’Associazione Periti Agrari che, il prossimo 28 aprile, presenterà presso la Sala Monumentale di Palazzo Chigi i suoi eventi all’interno di Expo 2015, la fiera universale attesa a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre che avrà come filo conduttore il tema Nutrire il Pianeta – Energia per la Vita. Un messaggio che rimarca ancora di più il ruolo del perito agrario, figura centrale nel novero dei tecnici che quotidianamente si occupano di agricoltura, territorio, ambiente.

La presentazione del prossimo 28 aprile, che inizierà alle 9.30 e terminerà alle 13.00, vedrà la partecipazione del sottosegretario di Stato all’Agricoltura, l’onorevole Giuseppe Castiglione, e l’alternarsi di numerosi relatori, dal presidente del Centro Studi As.Per.A., Andrea Bottaro, al presidente di As.Per.A., Leonardo Perronace. Sarà presente anche il presidente di F.Agr.I. – Filiera agricola italiana Gianfranco Grieci. All’evento è atteso, inoltre, il sottosegretario di Stato all’Istruzione, il senatore Davide Faraone.

Gli eventi organizzati da As.Per.A. unitamente a Collegi dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di diverse province italiane, nello spazio messo a disposizione da F.Agr.I. all’interno di Cascina Triulza, saranno tutti incentrati sul tema della relazione tra le innovazioni tecnologiche e la qualità e sicurezza alimentare e, in particolare, si svolgeranno il 31 maggio, il 5 settembre e il 17 ottobre.

Il 31 maggio periti agrari ed esponenti del mondo politico, della società civile, dell’agricoltura e dell’istruzione si riuniranno in un congresso per discutere il tema “Qualità alimentare 3.0: il contributo dei Periti Agrari”. Il 5 settembre, invece, As.Per.A. darà vita a un workshop per presentare eccellenze alimentari, innovazione del territorio e azioni di salvaguardia ambientale quale risultato della attività professionale dei periti agrari. Infine, il 17 ottobre vedrà la premiazione dei vincitori di un concorso nazionale bandito da Aspera stessa tra i periti agrari e tra gli studenti degli ITA dal titolo: “Progetti innovativi in agricoltura”.

“In qualità di professionisti siamo partecipi alla crescita del “sistema agricolo” – dichiara Andrea Bottaro, presidente del Centro Studi di As.Per.A. – e crediamo che per rimanere sul mercato, consapevoli della necessità di affrontare percorsi culturali sempre nuovi, occorre modificarne le priorità, dando spazio a tecnologie innovative in grado di mutare il modo di "fare agricoltura", pur condividendo le speranze di soluzioni che siano ecocompatibili e che garantiscano la sicurezza alimentare e la disponibilità di cibo per tutti”.

“L’Associazione Periti Agrari – As.Per.A., unitamente a molti rappresentanti della Categoria, si è impegnata a portare la nostra figura professionale a Expo 2015 – commenta Leonardo Perronace, presidente di As.Per.A. -. I Periti Agrari sono la Categoria che quotidianamente contribuiscono alla crescita della filiera agricola. La partecipazione a Expo rientra nella costante comunicazione degli studi che si stanno sviluppando con la concretezza di chi è abituato quotidianamente ad affrontare i problemi della crescita e dello sviluppo”.

“Siamo lieti di ospitare una realtà come As.Per.A. nel nostro spazio all’interno di Expo2015 – dichiara Gianfranco Grieci, presidente di F.Agr.I. Filiera agricola italiana -. Da sempre l’Associazione Periti Agrari si fa portatrice dei valori legati alla terra, alla produzione e all’innovazione, principi nei quali anche noi di F.Agr.I. crediamo molto e per i quali lavoriamo ogni giorno con costanza, così come il lavoro agricolo ci ha insegnato”.

NESSUN COMMENTO

Comments