Argentina, scontro tra elicotteri: Camille Muffat muore a 25 anni (VIDEO)

Roma, 10 mar. (askanews) - Tragedia in Argentina. La venticinquenne campionessa olimpica di nuoto Camille Muffat, oro a Londra 2012, il ventottenne pugile Alexis Vastine, bronzo olimpico a Pechino 2008, e la cinquantasettenne navigatrice in solitario Florence Arthaud sono tra le vittime dello scontro fra due elicotteri a La Rioja. Nell'incidente, avvenuto nei pressi di Villa Castelli, nel nordest dell'Argentina, sono morte almeno dieci persone otto delle quali di nazionalità francese. Uno degli elicotteri apparteneva al governo de La Rioja e l'altro agli organizzatori "Naked and Afraid", un reality di sopravvivenza di Discovery Channel trasmesso in Italia con il titolo "Nudi e crudi", che per il terzo anno consecutivo era in Argentina per le riprese. Il principio del programma è quello di provare le capacità di sopravvivenza di due persone, un uomo e una donna, che si incontrano per prima volta prima di essere abbandonati nudi in un luogo selvaggio, dove devono rimanere per 21 giorni. Le altre cinque vittime francesi erano membri dell'equipe di TF1 giunta in Argentina per le riprese del programma. "Stavano preparando le riprese del reality, sul posto c'erano già da vari giorni circa 80 persone, in maggioranza francesi", ha precisato una fonte ufficiale al quotidiano La Nacion. "La morte improvvisa di nostri connazionali e' fonte di profondo dolore". Il cordoglio del presidente francese Francois Hollande.

Sotto shock la federazione mondiale del nuoto (Fina) dopo la tragica scomparsa di Camille Muffat, la campionessa francese, olimpionica, rimasta vittima questa notte in Argentina di un incidente fra due elicotteri che ha causato la morte di 10 persone, fra cui altri due sportivi francesi (la velista Florence Arthoud e il pugile Alexis Vastine). La Fina ha appreso con ”immensa tristezza” della tragedia, ”la famiglia della Fina e’ sotto shock per questa terribile notizia. Camille Muffat era una nuotatrice di talento e una persona di grande valore. Era e resta un modello per i giovani in Francia e una fonte di ispirazione per quei ragazzi che vogliono diventare campioni del nuoto” ha detto il presidente della federazione mondiale Julio Maglione, il quale ha anche espresso le sue condoglianze alla famiglia della nuotatrice e alla federnuoto francese.

"Una vera tragedia" queste le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò. La Giunta Nazionale del Coni oggi ha aperto i lavori osservando un minuto di raccoglimento in memoria dei tre atleti scomparsi questa notte. Il Presidente Malago’, prima dell’inizio della Giunta, si era messo in contatto con il Presidente del Comitato Olimpico Francese, Denis Masseglia, al quale aveva manifestato il profondo dolore per la tragedia che ha colpito la Francia esprimendo la solidarieta’ del movimento sportivo italiano a tutto lo sport francese.

"Morire a 25 anni e’ una cosa assurda! Condoglianze alla famiglia". Anche Filippo Magnini, campione azzurro di nuoto, ha voluto ricordare Camille Muffat, la nuotatrice francese morta nello scontro tra elicotteri in Argentina. Magnini, che qualche anno fa ha fatto da conduttore all’Isola dei famosi, ha postato su Twitter l’omaggio alla campionessa francese con una foto che ritrae la Muffat sul podio con la bandiera transalpina.

"A volte la vita non è giusta…riposa in pace". La campionessa azzurra di nuoto, Federica Pellegrini, ricorda con questo messaggio su Twitter la nuotatrice francese Camille Muffat. La Pellegrini sui social posta anche una foto sorridente insieme alla Muffat, grande amica e avversaria in acqua. La Muffat aveva vinto tre medaglie alle Olimpiadi di Londra nel 2012: l’oro nei 400 metri stile libero, l’argento nei 200 metri stile libero, e il bronzo con la staffetta 4×200 stile libero.

Oltre alle tre stelle dello sport francese, nello scontro fra elicotteri in Argentina sono morti cinque francesi che lavoravano per la casa di produzione Adventure Line Productions (Alp), responsabile del reality "Dropped". Si tratta dei due cameraman che stavano curando le riprese, Laurent Sbasnik e il 32enne Brice Guilbert, del tecnico del suono Edouard Gilles, della giornalista Lucie Mei-Dalby e del 36enne Volodia Guinard che guidava la spedizione per conto della Alp. I due piloti d’elicottero argentini deceduti si chiamavano Roberto Abate e Juan Carlos Castillo, quest’ultimo un veterano della guerra delle Malvinas.

La procura di Parigi ha aperto un’inchiesta per "omicidio involontario". Gli otto cittadini francesi morti oggi in uno scontro fra due elicotteri a La Rioja, nel nordest dell’Argentina, erano partecipanti della serie "Naked and Afraid", un reality del Discovery Channel trasmesso in Italia con il titolo "Nudi e crudi". Agli otto cittadini francesi morti nell’incidente si aggiungono due argentini, che erano al comando dei due elicotteri.

La Francia è sotto choc per il tragico incidente in Argentina. Il presidente Francois Hollande ha parlato in un comunicato di "tristezza immensa", mentre il primo ministro Manuel Valls ha twittato: "Questa mattina l’intera Francia è in lutto".

NESSUN COMMENTO

Comments