Argentina, Ernesto Rissola fa chiarezza: “Confermo mio impegno nel MAIE”

“Non avrebbe alcun senso per me aderire ad un progetto che non ritengo capace di raccogliere consensi in un elettorato che riconosce il MAIE quale principale soggetto politico credibile”

“Oggi desidero manifestare ancora una volta la mia totale adesione ai principi dell’associazionismo italiano di volontariato cattolico in Argentina dichiarando, altresì, che la mia militanza nel MAIE non è mai stata messa in discussione, nonostante siano circolate, negli ultimi tempi, alcune note che parlavano di una mia adesione all’Associazione politica Insieme, guidata da Carmelo Cicala”. Così in una nota Ernesto H. Rissola, dall’Argentina.

“Questa associazione – continua Rissola, riferendosi a Insieme -, che, secondo le informazioni da me ottenute, si è presentata alle elezioni politiche del 2013 in Nord e Centro America risultando ultima, in America del Sud è pressoché sconosciuta”.

Ernesto Rissoli
Ernesto Rissola

“Non avrebbe alcun senso per me aderire ad un progetto che non ritengo capace di raccogliere consensi in un elettorato che riconosce il MAIE quale principale soggetto politico credibile di riferimento in questa circoscrizione. Riconfermo, quindi, la mia partecipazione al Movimento Associativo Italiani all’estero, che non è mai stata messa in discussione, e continua la mia collaborazione concreta con il coordinatore MAIE di La Plata Guillermo Rucci”.