Argentina colpita da forte maltempo, almeno 10 morti e 5mila evacuati

In Italia sembra di essere tornati in pieno inverno. Temperature in picchiata, pioggia e neve, venti fortissimi. Una situazione che ha già provocato delle vittime. Ma anche in Argentina il maltempo sta facendo tanti danni. Almeno 10 morti e 5mila evacuati è il bilancio della violenta ondata di maltempo che dalla scorsa settimana si è abbattuta sul centro-nord dell’Argentina, provocando numerosi danni ai servizi e ai trasporti pubblici locali.

Nella provincia di Córdoba si registra la situazione più grave,, dove sono 2mila gli sfollati e 9 i morti a causa delle inondazioni, concentrate a Balnearia e Idiazabal. "Se il tempo continuerà a migliorare, il numero di sfollati nelle prossime ore diminuirà", hanno stimato fonti governative provinciali.

L’emergenza meteo è iniziata il 16 febbraio con la caduta di 400 millimetri di pioggia in 12 ore nella zona del Sierras Chicas. Nella provincia di Santiago del Estero, le piogge hanno causato un morto, 500 evacuati nel capoluogo e circa 1.100 nelle località limitrofe.

NESSUN COMMENTO

Comments