Aquarius, Boldrini e Saviano attaccano Salvini: “Disperato, bandito”. Il ministro, “difendo gli italiani”

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Orgoglioso di difendere la sicurezza degli italiani, a chi mi vuole male mando un sorriso e un bacione!"

Laura Boldrini, ex presidente della Camera, commenta il caso Aquarius e la chiusura dei porti italiani disposta dal ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Salvini è disperato, continua a fare campagna elettorale e vuol far credere di aver fatto una mossa senza precedenti, ma questa è una delle sue solite fake news”. Secondo Boldrini continuando di questo passo “l’Italia rischia di essere considerata come un Paese che non rispetta i diritti umani e i trattati internazionali e questo avrà un impatto sulla credibilità del Paese”.

Attacca Salvini anche lo scrittore Roberto Saviano, che se la prende anche con il pentastellato Toninelli: “Mettere a rischio la vita di decine di persone è un comportamento da banditi, proprio come nel caso dei ministri Danilo Toninelli e Matteo Salvini”.

Il ministro dell’Interno non ci sta e su Twitter cinguetta: “La Boldrini mi dà del ‘disperato’ e Saviano del ‘bandito’… Orgoglioso di difendere la sicurezza degli italiani, a chi mi vuole male mando un sorriso e un bacione!”.

Intanto, dopo il vertice economico di stamattina, è in corso proprio in questo momento a Palazzo Chigi un incontro tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i due vice, Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Al centro dell’incontro ancora una volta la questione dei migranti ma anche la definizione della squadra di governo con sottosegretari e viceministri. Il sottogoverno dovrebbe essere pronto entro la settimana.