Amministrative, PdL: per Monza corsa senza Lega. Berlusconi in centro città

Come promesso al coordinatore regionale, Mario Mantovani, sara’ nel tardo pomeriggio a Monza. Per chiudere la campagna elettorale delle amministrative. E tentare di non far cadere il feudo brianzolo in ‘mani nemiche’. Silvio Berlusconi e’ atteso alle 18 in piazza Citterio: attraversera’ il corso principale fino a piazza Duomo. Il Cavaliere ha deciso di farsi una ‘passeggiata in centro’ per tirare la volata al candidato sindaco del Pdl (sostenuto anche da ‘La Destra’ di Francesco Storace), Andrea Mandelli, che, pero’, non puo’ contare sull’appoggio della Lega.

L’ex presidente del Consiglio fara’, dunque, la sua prima uscita pubblica per le elezioni di primavera, ma non attendera’ i risultati del voto in Italia, preferendo volare a Mosca per l’investitura al Cremlino del neo presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin.

Berlusconi ha scelto Monza, dove il Carroccio ha ricandidato Marco Mariani, militante della Lega dalla fine degli anni Novanta, che gode anche dell’appoggio della lista civica ‘Monza c’e’.

Secondo alcune indiscrezioni l’area ciellina del Pdl sarebbe tentata dal voto disgiunto a favore dell’esponente leghista. La cittadina brianzola e’ considerata strategica per ‘misurare’ la tenuta del partito anche a livello nazionale, dove pesa l’handicap della mancata alleanza con il partito di Umberto Bossi. 

Come a livello nazionale, l’asse Lega-Pdl si spacca proprio dove la scorsa estate furono aperti i ministeri del Nord del Berlusconi quater e dove, nel 2007, Mariani vinse al primo turno con i voti sia della Lega sia del partito dell’ex premier.

Mentre Mariani puo’ contare sui voti di Umberto Bossi e della lista civica ‘Monza c’e’, il Pdl, invece, punta su Mandelli, presidente della Federazione nazionale dei farmacisti, scelto dopo un lungo vertice ad Arcore cui parteciparono, lo scorso marzo, Berlusconi e Paolo Romani, ex ministro dello Sviluppo Economico ed ex assessore all’Urbanistica a Monza.

‘Sicuramente, la presenza di Berlusconi a Monza sara’ un forte incentivo per i nostri elettori ad andare a votare sereni per il Pdl’, assicura Mantovani.

NESSUN COMMENTO

Comments